Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Crac Coop, Consoli: «Garanzia fideiussoria Generali ha due condizioni»

L’Amministratore Giudiziario delle Cooperative Operaie Trieste, Istria e Friulia interviene in merito alle richieste di chiarimenti dei soci prestatori: «Per il momento non è necessario che questi assumano iniziative: verrà fornita ai soci ogni notizia che fosse necessaria e utile a tutela dei loro crediti»

L’Amministratore Giudiziario delle Cooperative Operaie Trieste, Istria e Friulia, Maurizio Consoli, in seguito alle numerose richieste di chiarimenti dei soci prestatori, ha tenuto a precisare che «la garanzia fideiussoria prestata da Banca Generali è subordinata alle seguenti condizioni: “presentazione”, da parte di Cooperative Operaie, “dell’istanza di ammissione alla procedura di concordato preventivo con cessione di beni” entro il termine del 31.12.2014 (condizione si è verificata, ndr);  “ammissione della Cooperativa alla procedura di concordato preventivo con cessione dei beni ai creditori” (condizione che non si è ancora verificata, ndr)».

«Per il momento, dunque - spiega Consoli sul sito delle Coop -, non è necessario che i soci assumano iniziative, ferma restando la libertà di determinazione di ciascuno. Nel prosieguo della procedura, verrà fornita ai soci ogni notizia che fosse necessaria e utile a tutela dei loro crediti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac Coop, Consoli: «Garanzia fideiussoria Generali ha due condizioni»

TriestePrima è in caricamento