Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

FareAmbiente: «Ater, risorse per ristrutturare edifici già esistenti»

Così si esprime Giorgio Cecco, responsabile nazionale di FareAmbiente per problematiche casa: «Mantenere il patrimonio esistente più che pensare a nuove costruzioni e quindi si debba limitare l'inutile consumo di suolo»

«È importante che l'amministrazione regionale abbia voluto confermare lo stanziamento per il sistema delle Ater e si pensi a nuovi sistemi di calcolo per gli affitti, ma crediamo si debba fare anche molta più attenzione alla gestione del patrimonio edilizio pubblico». Così si esprime Giorgio Cecco, referente regionale e responsabile nazionale di FareAmbiente per le problematiche della casa.

«Tanti sono gli alloggi chiusi ed inutilizzati  - chiarisce Cecco  -e molte sono le segnalazioni che riceviamo da parte di inquilini Ater per la mancanza di manutenzione soprattutto delle aree comuni e principalmente nei grandi complessi».

«Crediamo che si debbano utilizzare le risorse - conclude il referente di FareAmbiente - per ristrutturare e mantenere il patrimonio esistente più che pensare a nuove costruzioni e quindi si debba limitare l'inutile consumo di suolo la evidente necessità di dare una casa alle tante famiglie in difficoltà non può giustificare una mancanza di rispetto per l'ambiente. Inoltre auspichiamo si faccia molta attenzione e controlli sulla gestione degli appalti per evitare situazioni di cantieri aperti da troppo tempo e cittadini che aspettano per carenza nell'amministrazione degli interventi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FareAmbiente: «Ater, risorse per ristrutturare edifici già esistenti»

TriestePrima è in caricamento