menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferriera, Dipiazza: «Da Arvedi ricatto alla città»

Il sindaco replica ad Arvedi: «Il Comune di Trieste fa solo quello che deve per tutelare la salute dei cittadini e lavoratori di tutta la città»

«Le dichiarazioni del Cavalier Arvedi, così come riportare dai sindacati della Ferriera di Trieste, si possono interpretare solo come un ricatto alla città». Questo il commento del sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza relativamente agli ultimi fatti relativi alla questione Ferriera di Trieste e le dichiarazioni della proprietà che avrebbe dichiarato: «Se il clima mediatico e politico non cambia - riportano i sindacati -, sono pronto a chiudere appena finiti gli approvvigonamenti (il 28 febbraio, ndr)». La questione ovviamente è quella lavorativa e le centinaia di famiglie legate allo stabilimento siderurgico di Servola che potrebbero trovarsi senza fonti di reddito. 

«Il Comune sta facendo solo quello che deve fare per tutelare la salute dei cittadini e dei lavoratori e accertare che l’azienda stia ottemperando alle prescrizioni imposte dall’accordo di programma e dall’AIA affinchè ci siano effetti tangibili sul miglioramento della salute e qualità della vita dei cittadini di Servola. Purtroppo dai dati che abbiamo, dalle indagini che sono state fatte (vedi esame delle urine dei cittadini di Servola che evidenziano concentrazioni di marcatori di stress ossidativo (malonildialdeide, idrossi-deossiguanosina) associati a preoccupanti modificazioni delle cellule e del DNA), dagli atti dell’azienda di non voler rispettare quanto indicato nell’accordo di programma, vedi copertura dei parchi minerari, le preoccupazioni sono molte e fondate».

«Mi spiace – conclude Dipiazza - che il Cavalier Arvedi come riportato dal comunicato sindacale si esprima in tal senso: “estremo disappunto rispetto al clima mediatico, politico e giudiziario che si sta determinando”, ma il Comune di Trieste fa solo quello che deve per tutelare la salute dei cittadini e lavoratori di tutta la città».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento