menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sovraffollamento scolastico: Fincantieri finanzierà una classe di 24 alunni

Fincantieri finanzierà una classe di 24 alunni di età compresa tra i tre e i quattro anni presso l’istituto bilingue “Fly Ark” di Staranzano. Per gli anni scolastici a partire dal 2019-2020, si impegna invece a sostenere la realizzazione di una scuola materna aziendale

L’Amministrazione comunale di Monfalcone e Fincantieri hanno raggiunto un’intesa nell’ambito della sostenibilità sociale a beneficio della comunità locale.

La parti intendono affrontare e risolvere in maniera condivisa la problematica del sovraffollamento scolastico delle strutture comunali di Monfalcone, e in particolare delle scuole dell’infanzia, fenomeno questo attribuibile anche all’aumento della comunità straniera. Per l’anno scolastico 2018-2019, infatti, Fincantieri si impegna ad assumersi gli oneri relativi alla creazione di una classe di 24 alunni di età compresa tra i tre e i quattro anni presso l’istituto bilingue “Fly Ark” di Staranzano. Per gli anni scolastici a partire dal 2019-2020, Fincantieri si impegna invece a sostenere la realizzazione di una scuola materna aziendale.

Anna Maria Cisint, sindaco del Comune di Monfalcone, ha commentato: “È un risultato importante perché entra nel merito della situazione dovuta alla crescita della presenza straniera che nel tempo ha creato problemi in campo non solo scolastico, ma anche del mercato del lavoro, del sovraffollamento e dei sevizi sociali. Fincantieri ha mostrato di comprendere le ragioni e le motivazioni del Comune”.

L’Amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono ha dichiarato: “Abbiamo accolto con favore la richiesta del Comune perché richiama l’impatto delle nostre attività sul territorio. Vogliamo perseguire un obiettivo dichiarato del Gruppo, ovvero quello della creazione di valore sociale. Il cantiere di Monfalcone costituisce l’epicentro della nostra attività in regione, siamo dunque ben consapevoli che una tale rilevanza industriale, alla quale si accompagna una presenza importante, necessiti di una collaborazione sinergica per governarne gli effetti, e il nostro impegno è quello di sfruttare ogni opportunità che vada in questa direzione”.

L’intesa di oggi fa seguito ad altri accordi tra azienda e Comune firmati all’inizio dell’anno il primo nell’ambito dello sviluppo del rapporto scuola-lavoro, per avvicinare i potenziali fabbisogni professionali dell’azienda all’offerta formativa attraverso una serie di iniziative congiunte di pianificazione, l’altro sull’implementazione della collaborazione tra il Museo della Cantieristica e lo stabilimento di Monfalcone, finalizzata alle visite guidate congiunte dei due siti.

Sviluppare rapporti con le comunità in cui è presente, rappresenta da sempre una delle priorità di Fincantieri. Il Gruppo costituisce un riferimento importante nei territori in cui opera, e nel tempo ha costruito un solido rapporto di collaborazione con gli attori locali al fine di creare opportunità di crescita e sviluppo. Le attività di coinvolgimento delle comunità si snodano su vari ambiti, dal sociale e ricreativo a quello culturale e sportivo, per le quali l’azienda ha investito nel 2017 circa 2,8 milioni di euro tra donazioni, contributi associativi, liberalità e investimenti a fondo perduto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento