Cronaca

Prove di forza e sostegno a Dipiazza, con Lollobrigida Fratelli d'Italia cala il tris di big

Nella mattinata di oggi 21 settembre in largo don Bonifacio si è tenuta la conferenza stampa del capogruppo alla Camera. Presenti il sindaco, Walter Rizzetto, Fabio Scoccimarro, oltre ad una delegazione di tassisti e i vertici provinciali del Sindacato Autonomo di Polizia

Non sono ancora di giunta ma per il momento sono prove di forza. Dopo la leader Giorgia Meloni e il vicepresidente della Camera dei Deputati Fabio Rampelli, nella campagna elettorale triestina a sostegno di Roberto Dipiazza Fratelli d'Italia schiera anche il capogruppo alla Camera Francesco Lollobrigida. Il primo cittadino di Trieste si è presentato questa mattina al gazebo di largo don Bonifacio "ottimista perché Fratelli d'Italia è molto forte, grazie all'intelligenza dei triestini potremmo fare un buon risultato". Ad aprire la conferenza è stato Walter Rizzetto, deputato che assieme a Claudio Giacomelli e all'assessore regionale Fabio Scoccimarro, in due diversi momenti hanno prima incontrato una delegazione di tassisti e poi i vertici provinciali del Sindacato Autonomo di Polizia "convocati" espressamente da Giacomelli per illustrare al capogruppo alla Camera le condizioni di lavoro in cui si trovano costretti ad operare gli agenti di polizia. 

"Questo è un voto importante - ha detto Rizzetto - perché dopo cinque anni la città è cambiata. Ora è protagonista nel Mediterraneo e siamo sicuri che nei prossimi cinque andrà a volare". Dipiazza è intervenuto subito dopo menzionando le classifiche de Il Sole 24 Ore e punzecchiando il suo rivale Francesco Russo: "E' un chiacchierone". L'assessore regionale all'Ambiente ha ricordato l'operazione Ferriera "sul carro son saliti tutti ma il la l'abbiamo dato noi", come anche gli investimenti futuri sul porto ed il rispetto della memoria storica. 

"Oggi leggiamo che il Pd tira fuori la questione sicurezza come di un'emergenza ma sono stati loro a dare il via all'accoglienza diffusa. Sulla rotta balcanica - queste le parole di Giacomelli - i primi a parlare del rischio di una Lampedusa del nord siamo stati noi con Giorgia Meloni, come anche sull'extradoganlità triestina. Noi siamo per la verità, la giustizia e la trasparenza". Infine è intervenuto il capogruppo alla Camera dei deputati Lollobrigida. "Dipiazza è un ottimo sindaco e il fatto di stare tra la gente ce l'ha già nel nome. Noi di Fratelli d'Italia guardiamo a Trieste con orgoglio, difendiamo gli interessi italiani dalla concorrenza sleale slovena e portiamo nel cuore le tradizioni patriottiche. Questo significa mettere l'interesse generale al posto di quello particolare". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prove di forza e sostegno a Dipiazza, con Lollobrigida Fratelli d'Italia cala il tris di big

TriestePrima è in caricamento