Martedì, 23 Luglio 2024
un etiope di 19 anni

Spacca le vetrine e ruba l'incasso, arrestato da due carabinieri fuori servizio

Un giovane di 19 anni e di origine etiope è stato fermato da due militari in flagranza di reato, mentre stava tentando di rubare dalla cassa di una attività commerciale di via San Francesco. E' ritenuto responsabile di alcuni episodi, legati a bar e barberie siti in diverse zone della città

TRIESTE - Un diciannovenne di origine etiope (A.Y. le iniziali) si trova in carcere a Trieste in quanto ritenuto responsabile di una serie di furti avvenuti nel mese di maggio, tutti caratterizzati dallo stesso modus operandi. Sono state le denunce ricevute dai carabinieri da parte di titolari di barberie e bar, principalmente gestiti da cittadini stranieri in diverse zone della città, a far partire una serrata attività di indagine. Il giovane, che al momento della disposizione del fermo si trovava già in carcere in quanto, a metà giugno, scoperto in flagranza di reato da due carabinieri in borghese mentre tentava di spaccare la vetrina di un esercizio commerciale in via San Francesco, è accusato di aver rubato anche al ristorante cinese Cina Express.

In quest'occasione decisiva è stata l'acquisizione dei filmati di videosorveglianza dell'attività commerciale sita nel rione di San Giacomo. Il soggetto è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica di Trieste. Il sostituto procuratore Pietro Montrone, condividendo le risultanze delle indagini dei Carabinieri, ha quindi avanzato una richiesta di misura cautelare, successivamente concessa dal GIP.  Sono tuttora in corso le indagini per verificare se lo stesso è autore di altri analoghi reati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacca le vetrine e ruba l'incasso, arrestato da due carabinieri fuori servizio
TriestePrima è in caricamento