Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Fvg pride replica a Ziberna: "Le lavoratrici e i lavoratori partecipano da decenni ai Pride"

Il presidente di Fvg pride ODV Nacho Quintana Vergara replica alle affermazioni del primo cittadino di Gorizia: "portare migliaia di persone a Gorizia è per le e gli esercenti del territorio una ricca opportunità di ripresa”

“Le precarietà del mondo del lavoro, ora acuita, è una nostra battaglia, siamo anche noi lavorator* e la sentiamo sulle nostre pelli. Questo però unisce e si salda alle discriminazioni che dobbiamo affrontare ogni giorno in quanto persone Lgbti+, anche nei luoghi di lavoro”. Questa la reazione del presidente di Fvg pride ODV Nacho Quintana Vergara alle affermazioni del primo cittadino di Gorizia. “Cogliamo con entusiasmo la sua posizione netta contro le discriminazioni sulla base dell’identità sessuale (è quindi sostenitore dell’approvazione ddl Zan?, ci chiediamo) e quindi ci aspettiamo di approfondire queste tematiche insieme quando ci concederà un incontro organizzativo successivo al patrocinio del Comune di Gorizia, che in seguito alle sue parole non può evidentemente mancare”.

“Se la sua preoccupazione è il mondo del lavoro, può essere tranquillo che siamo di parte: le persone LGBTQIA+ del territorio sono abituate a partecipare assiduamente anche alle manifestazioni del 1 maggio, come a tutte quelle per la parità dei diritti e la dignità delle persone. Inoltre - continua Quintana Vergara - il primo cittadino goriziano dovrebbe riflettere anche sul fatto che portare migliaia di persone a Gorizia è per le e gli esercenti del territorio una ricca opportunità di ripresa”, continua Quintana Vergara. “Con tutte le persone che parteciperanno, il sindaco Ziberna potrà inoltre essere informato e scoprire dal vivo in che cosa consiste davvero un Pride: con le paliettes, in doppiopetto o in tuta, le nostre istanze di uguale dignità e diritti sono le stesse e interessano tanto le persone attente quanto le persone che credono che esista una reale uguaglianza delle persone Lgbti+ che, invece, a causa di forze politiche reazionarie non esiste ancora”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fvg pride replica a Ziberna: "Le lavoratrici e i lavoratori partecipano da decenni ai Pride"

TriestePrima è in caricamento