Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Icgeb smonta le accuse di Fuori dal coro: "Nessun nuovo laboratorio di biosicurezza"

L'istituto scientifico presente in Area Science Park ha inviato agli organi di informazione una lunga lettera in cui viene smontato, pezzo per pezzo, il servizio mandato in onda dal programma condotto da Mario Giordano

TRIESTE - Dopo quella che Daniela Rossetti ha definito "spazzatura dannosa”, ovvero la puntata andata in onda all'interno del programma Fuori dal coro in cui si titolava "Trieste come Wuhan" (in riferimento ai laboratori di Area Science Park e dell'Icgeb) è proprio quest'ultima a smontare passo per passo le informazioni diffuse dall'emittente Mediaset. Di seguito pubblichiamo integralmente come sostenuto dall'istituzione scientifica, "a vantaggio di una corretta informazione". TriestePrima si permette di aggiungere che non esistono le Alpi carsiche. 

L‘ICGEB è un centro Internazionale finanziato dal Governo Italiano  – VERO

L’ICGEB è un’organizzazione internazionale intergovernativa finanziata dai Governi di 66 Paesi, tra cui l’Italia che contribuisce all’organizzazione con un finanziamento annuale a carico del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Il mandato della Organizzazione è lo studio delle biotecnologie, la promozione dello sviluppo internazionale e della diplomazia scientifica ed è stato ratificato dall’Italia con legge 15 marzo 1986, n. 103. (Link alla Gazzetta Ufficiale)

L’ICGEB gode di uno status giuridico internazionale – VERO

L’ICGEB nasce nel 1983 come progetto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo industriale (UNIDO), diventando poi, nel 1994, un’Organizzazione Internazionale autonoma. La sede italiana della Organizzazione si trova dal 1987 nel parco scientifico e tecnologico di Area Science Park.

L’organizzazione fin dalla sua nascita deve allinearsi per quanto possibile al sistema comune presso le Nazioni Unite e come tutte le organizzazioni internazionali segue un regime particolare (come ad esempio, UNICEF, Unione Europea, FAO, UNESCO, UNIDO).

ICGEB ha altre due sedi, una a Nuova Delhi (India) e un’altra a Città del Capo (Sudafrica), e quaranta laboratori affiliati nel mondo. È partner strategico in progetti dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. (Link allo statuto ICGEB presso le Nazioni Unite)

L’ICGEB è un luogo chiuso e inaccessibile – FALSO

L’Organizzazione si trova all’interno del parco scientifico di Area Science Park il cui sito è accessibile a chiunque e ospita periodicamente giornate di apertura dei laboratori al pubblico, così come regolari visite istituzionali. Lo stesso ICGEB accoglie regolarmente visite di ospiti scientifici e istituzionali, di scolaresche e della stampa.

Il Centro è dotato di un laboratorio di livello di Biosicurezza 3 – VERO

I laboratori dell’ICGEB sono dotati di strumentazione all’avanguardia per la ricerca nell’ambito delle scienze della vita. Da oltre 20 anni, il centro gestisce un laboratorio di Biosicurezza di Livello 3 (BSL3), progettato in conformità alle linee guida del Ministero della Salute italiano, che è stato in prima linea negli studi su SARS COV 2 in contrasto alla pandemia da Covid 19. Le dotazioni del laboratorio saranno ulteriormente aggiornate per rispondere al meglio anche a eventuali future pandemie, nell’ambito dei finanziamenti PNRR.

Sarà realizzato un nuovo laboratorio di livello di Biosicurezza 4 – FALSO

Non è previsto alcuno sviluppo di un laboratorio di questo tipo (BSL4), all’interno dell’Area Science Park e dell’ICGEB.

Il centro riceve anche finanziamenti privati – VERO

Oltre al supporto fornito dai Paesi Membri, che rappresenta il 65% del suo bilancio, l’ICGEB ottiene finanziamenti per progetti specifici da enti finanziari, governativi e da imprese, tra cui un finanziamento per un progetto per lo sviluppo di sistemi di diagnostica in Africa. (Link al paper

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Icgeb smonta le accuse di Fuori dal coro: "Nessun nuovo laboratorio di biosicurezza"
TriestePrima è in caricamento