menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Linea Verde alla scoperta del parco di Miramare

Al centro delle scene di “Linea Verde Life” i preziosi interni del castello di Miramare e, specialmente, il suo giardino botanico. La puntata della nota trasmissione televisiva che si occupa soprattutto di tematiche “green” andrà in onda sabato 2 febbraio su Raiuno

Trieste e Miramare sono ancora una volta i protagonisti di una trasmissione di punta di Raiuno. Si sono concluse oggi, infatti, le riprese di una puntata di Linea Verde Life, il programma di Raiuno che da oltre mezzo secolo racconta l'agricoltura italiana e le sue eccellenze, dedicata al capoluogo giuliano, sospeso “tra tradizione e innovazione, al centro della nuova via della seta”.

Nei giorni scorsi, la troupe con i conduttori Chiara Giallonardo e Marcello Masi (la puntata vedrà anche la partecipazione di Federica De Denaro) ha effettuato le riprese soprattutto tra il Porto vecchio e il Porto nuovo, con incursioni alla scoperta dei prodotti tipici (caffè, torta Rigojanci, cevapcici e Wienerschnitzel al caffè San Marco) e alcuni passaggi in centro alla scoperta dei luoghi letterari.

Il giardino botanico del castello di Miramare

Questa mattina al centro delle scene sono stati i preziosi interni del castello di Miramare e specialmente il suo giardino botanico, protagonista di un tutorial che ne ha messo in luce le caratteristiche di parco pittoresco (esposizione di specie), nonché come “arboretum”, cioè giardino di acclimatazione delle specie esotiche che Massimiliano d’Asburgo aveva studiato e scoperto nelle sue esplorazioni. Come ha spiegato la direttrice del Museo storico e parco del castello di Miramare Andreina Contessa nel suo intervento, “il parco è un giardino paesistico di gusto romantico, ma allo stesso tempo un giardino mediterraneo-esotico, luogo di acclimatazione per specie non autoctone e sito in cui condurre esperimenti botanici. Riflette il profondo interesse di Massimiliano per gli studi di botanica, è testimonianza di una grande passione e del suo desiderio di conoscenza delle piante dei territori dell’America”.

Per colonizzare il roccioso promontorio di Grignano vennero acquistati a metà dell’Ottocento corbezzoli, ginepri, allori, mirti, arbusti di Fillerea, Ilex, pini d’Aleppo e cipressi ma il tutorial di Linea Verde girato con la conduttrice Chiara Giallonardo e con uno dei giardinieri del parco, Ezio Usenich, è stato realizzato nel parterre del castello che venne progettato proprio come esposizione botanica. Conteneva infatti le varietà più pregiate coltivate all’epoca provenienti dal Sud America, soprattutto agavi e yucche per rappresentare il tipico paesaggio messicano.

Nel corso delle riprese – che non sono state fermate nemmeno dalla pioggia e dalla bora! - sono stati piantati proprio alcuni esemplari di Yucca, arbusti sempreverdi, piante rustiche, che amano il terreno ben drenato e il pieno sole.

La puntanta su Raiuno

La puntata dedicata a Trieste e Miramare andrà in onda a partire dalle 12.20 sabato 2 febbraio su Raiuno. ?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento