Cronaca

"Salvini sarà alla foiba di Basovizza", l'annuncio dell'Unione degli Istriani

Il sodalizio guidato da Massimiliano Lacota, negli ultimi tempi molto vicino agli ambienti del Carroccio, ha annunciato la partecipazione del leader della Lega alla cerimonia del prossimo 10 febbraio. "Chiediamo la presenza di un rappresentante di primo piano"

Matteo Salvini sarà presente alla foiba di Basovizza per la cerimonia del Giorno del Ricordo in programma il 10 febbraio prossimo. Ad annunciarlo è l'Unione degli Istriani che nel post pubblicato questa mattina rilancia con la richiesta di una "presenza istituzionale di primo piano". La notizia è giunta negli uffici del sodalizio guidato da Massimiliano Lacota che negli ultimi tempi, sui temi dell'esodo e della memoria del confine orientale, ha mostrato una forte vicinanza agli ambienti del Carroccio. 

Un rappresentante di primo piano

All'UdI però la presenza dell'ex vicepremier e ministro degli Interni non basta. La storica associazioni degli esuli auspica che a Basovizza possa intervenire un rappresentante delle istituzioni romane. L'anno scorso era stato proprio Matteo Salvini a partecipare per conto del Governo giallo-verde. Oltre al leader della Lega, il 20 febbraio 2019 era intervenuto anche Antonio Tajani, a quel tempo presidente del Parlamento europeo che aveva concluso il suo discorso con un "viva l'Istria e la Dalmazia italiane", suscitando furenti reazioni politiche da parte dei rappresentanti dei governi di Lubiana e Zagabria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Salvini sarà alla foiba di Basovizza", l'annuncio dell'Unione degli Istriani

TriestePrima è in caricamento