rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Le scritte anonime / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Via Valdirivo

Minacce di morte alla Fondazione Luchetta

Le scritte sono comparse stamattina sul muro del Centro di raccolta 'Elide' di Via Valdirivo, che dal 2009 raccoglie e ridistribuisce ai bisognosi i beni che vengono donati dai cittadini di Trieste

“Morite Luchetta” e “Negri a morte”. Queste le scritte anonime indirizzate alla alla Fondazione Luchetta Ota D’Angelo Hrovatin comparse stamattina sul muro del Centro di raccolta 'Elide' di Via Valdirivo.

"Scritte accostate violentemente ad un luogo di solidarietà - specifica in un post la Fondazione -, che dal 2009 presso il Centro di raccolta raccoglie e ridistribuisce alle persone in stato di bisogno i beni che vengono donati dai cittadini di Trieste".

Nel post si ringraziano "tutti i cittadini e cittadine che sostengono le attività che quotidianamente porta avanti, proseguendo nella propria ventennale opera di supporto e tutela verso i più deboli, italiani e stranieri, senza distinzioni".

294005697_338172895189609_5834991770647039442_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte alla Fondazione Luchetta

TriestePrima è in caricamento