rotate-mobile
Cronaca

Proteste No Green Pass: attese 20mila persone e rischio infiltrazioni black bloc

Venerdì corteo, sabato evento in piazza Unità. Moscato (Coisp): “Servono rinforzi. Lunedì scorso poliziotti in servizio 14 ore consecutive”

Preoccupazione, dai sindacati di polizia e non solo, per le proteste No Green Pass a Trieste nei prossimi giorni: un corteo venerdì, alle 14 da largo Riborgo, e un evento sabato in piazza Unità nel giorno dell'incontro tra il ministro Patuanelli e il Comitato 15 Ottobre. Attese in città 20mila persone secondo stime della Prefettura mentre, riporta l'agenzia Dire, la Polizia è stata informata del rischio che infiltrati Black Bloc arrivino da fuori Trieste per scatenare guerriglia urbana nella zona del Porto.

Enrico Moscato, segretario provinciale di Trieste del Coisp, si augura che "il ministro dell'Interno prenda le decisioni giuste su quante persone mandare e dia disposizioni ben chiare su cosa bisogna fare" poiché "non possiamo continuare ad avere migliaia di persone così in giro per la città".

Secondo la segreteria nazionale Coisp Polizia ci sono dei problemi legati all'introduzione del green pass "purtroppo anche da noi qualcuno non ha fatto il vaccino, che era la via più facile, e questo ha creato dei buchi negli uffici".

La Polizia di Trieste è provata da cinque giorni di mobilitazioni, spiega Moscato. "Il giorno clou della manifestazione c'è gente che si è fatta 13-14 ore in mezzo alla strada, tutti, agenti, funzionari, dirigenti di servizio". E conclude: "Questo fine settimana sicuramente arriveranno dei rinforzi dai Reparti mobili di Padova e Bologna, ma i numeri non si sanno perché si cerca ancora di stimare quanti saranno i manifestanti"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proteste No Green Pass: attese 20mila persone e rischio infiltrazioni black bloc

TriestePrima è in caricamento