rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Cronaca

No Green Pass: i portuali di nuovo in corteo, arriveranno ai cancelli della Siot

Mercoledì 27 ottobre in partenza dal Pane Quotidiano di Domio. I portuali: “Abbiamo il dovere di difendere la libertà per i nostri figli”

Portuali ancora in protesta domani, mercoledì 27 ottobre, in un corteo che partirà dal Pane Quotidiano di Domio e arriverà fino ai cancelli della Siot. La decisione, si legge in un comunicato firmato 'I lavoratori portuali di Trieste', è stata presa "dopo un’assemblea spontanea"

I portuali di Trieste chiedono ai colleghi “un ulteriore sacrificio: il giorno mercoledì 27 ottobre, (coperto dalla comunicazione di sciopero indetta dal sindacato), ci ritroveremo alle 9 al pane quotidiano a Domio dove riuniti in corteo sfileremo verso l’entrata della Siot che, ricordiamo, è l’oleodotto principale europeo, poi ritorneremo giustamente a casa nostra”.

“Il nostro porto – continua il comunicato – da dove ci hanno cacciato ingiustamente con metodi totalmente illegali e vergognosamente violenti, noi abbiamo tutto il diritto di scioperare e manifestare pacificamente e anche il dovere di difendere la nostra libertà, la nostra costituzione e il futuro dei nostri figli”. 

Una nota dell'Autorità Portuale, tuttavia, replica che "nel porto di Trieste nella giornata di ieri non vi è stata alcuna assemblea spontanea dei lavoratori, tantomeno autorizzata in base alle regole sindacali. Nessuna  organizzazione sindacale riconosciuta infatti, ha dichiarato sciopero nella giornata di domani tra i lavoratori dello scalo giuliano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Green Pass: i portuali di nuovo in corteo, arriveranno ai cancelli della Siot

TriestePrima è in caricamento