rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
L'ex pescheria / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Riva Nazario Sauro, 1

L'Italia "virtuale" nei cubi sopraelevati: una nuova idea per il Salone degli Incanti

All'interno delle strutture sarà possibile entrare e vedere proiezioni video sulle meraviglie dell'Italia in formato digitale immersivo. L'idea, ancora in fase di studio, è stata illustrata dall'architetto Marco Casamonti in un incontro organizzato dalla Fondazione CRTrieste

Proiezioni video in realtà immersiva che illustreranno le bellezze dell'Italia all'interno di grandi cubi installati nel Salone degli Incanti: un'idea, ancora in fase di studio, che è stata presentata oggi nell'ex pescheria dall'architetto Marco Casamonti. Le prime immagini sono state proiettate e commentate in occasione dell'incontro “Dialogo su Trieste e l’Architettura”, organizzato da Fondazione CRTrieste, in cui l'architetto, co-fondatore dello Studio Archea e docente dell’Università di Genova, ha tracciato un approfondimento sull’architettura di Trieste e i progetti da lui realizzati.

L'allestimento prevede la costruzione di cubi sopraelevati, in modo da mantenere il salone in gran parte percorribile da turisti e cittadini, come una grande piazza. All'interno delle strutture sarà possibile entrare e vedere una serie di contenuti che possono cambiare constantemente perché realizzati in formato digitale immersivo. All'esterno i cubi saranno ricoperti da un reticolo di materiali che rifletteranno la luce e lo spazio circostante e daranno un'impressione di trasparenza, senza impattare negativamente sull'architettura dell'ex pescheria. 

La Fondazione CRTrieste, che aveva a suo tempo finanziato la ristrutturazione del salone degli Incanti, dovrebbe sostenere anche gli oneri per la realizzazione del nuovo progetto. Al momento deve essere ancora completata la fase di studio, poi la proposta sarà presentata e valutata dal Comune (proprietario dello spazio) e tutti gli enti competenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Italia "virtuale" nei cubi sopraelevati: una nuova idea per il Salone degli Incanti

TriestePrima è in caricamento