Lunedì, 15 Luglio 2024
Sul caso di Cavana

Medico pestato a sangue, la questura stringe il cerchio sulla gang di Cavana

Le indagini sono affidate alla Squadra mobile. Così il questore Pietro Ostuni: "Stiamo lavorando molto sul caso, abbiamo estrapolato tutte le immagini delle telecamere della zona, contiamo di arrivare all'individuazione"

TRIESTE - "Stiamo lavorando molto sulla vicenda, abbiamo estrapolato tutte le immagini delle telecamere della zona, e contiamo di arrivare all'individuazione". Il questore di Trieste Pietro Ostuni ha parlato così, a margine del convegno sulla sicurezza organizzato all'interno del Barcolana Sea Summit, in merito al recente pestaggio avvenuto ai danni di un giovane medico la sera di venerdì 29 settembre. Sui fatti indaga la Squadra mobile della questura giuliana, chiamata a fare luce sul grave episodio di cronaca che ha coinvolto un gruppo di giovani che, secondo il racconto pubblicato sui social dal sanitario, avrebbe visto come responsabili un gruppo di alcuni giovani. Il pestaggio era stato particolarmente violento, con calci e pugni al volto. L'uomo si era recato autonomamente all'ospedale di Cattinara, dove aveva denunciato i fatti al posto di polizia dell'ospedale triestino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medico pestato a sangue, la questura stringe il cerchio sulla gang di Cavana
TriestePrima è in caricamento