Cronaca Punto Franco Vecchio

Vaccini: oltre 1300 appuntamenti nel primo giorno di apertura agli under 60 con patologie

La cifra è relativa al totale delle calendarizzazioni e comprende anche le altre fasce di popolazione aventi diritto. Asugi: "L'afflusso notevole, già dal mattino, fa pensare che la categoria abbia accolto bene la chiamata"

“Un afflusso notevole” quello relativo al primo giorno di vaccinazioni per le persone dai 18 ai 59 anni che soffrono di patologie croniche. Lo rende noto il personale del centro vaccinale in Porto Vecchio: in tutto nella giornata del Primo Maggio sono state calendarizzate 1360 somministrazioni, cifra che comprende tutte le categorie, non solo quella già citata.

E’ presto per stabilire quante di queste adesioni riguardino questa fascia di popolazione né in quanti non si siano presentati all’appuntamento, poiché i dati vengono processati a fine giornata, tuttavia, spiega la dottoressa Talarico del centro vaccinale, l’intensa partecipazione fin dalla mattina presto “fa pensare che al momento la nuova categoria avente diritto abbia risposto bene alla chiamata e che le rinunce siano state ben poche. Il flusso è costante durante tutta la giornata, siamo soddisfatti di poter lavorare così tanto e garantire un servizio così importante per la ripresa del paese e la salute dei cittadini”.

“Il servizio è molto celere – racconta Andrea, quarantenne affetto da celiachia, che ha appena ricevuto una dose di vaccino Pfizer -, il problema è sempre legato a quelli che arrivano fuori orario e non con dieci minuti di anticipo come sarebbe corretto. In quel caso tutto scorre molto velocemente. Al netto del quarto d’ora che si attende dopo la fine del vaccino l’attesa è minima, sono tutti efficienti e molto cortesi”.

Le prenotazioni per gli under 60 con patologie croniche sono state aperte ieri, venerdì 30 aprile, e il vicegovernatore Riccardi ha fatto sapere che nella prima giornata di apertura hanno prenotato 1876 appartenenti alla cosiddetta categoria 4 tra Trieste e Gorizia, e  128 questa mattina, con aggiornamento alle 11.30. Fascia di popolazione che comprende persone affette da malattie respiratorie, cardiocircolatorie, neurologiche, diabete o altre endocrinopatie, Hiv, insufficienza renale, ipertensione arteriosa, malattie autoimmuni, malattie epatiche, cerebrovascolari e malattie oncologiche.

L’Asugi raccomanda a chi si presenta al centro vaccinale di arrivare con la documentazione precompilata e scaricabile dal sito, poiché un’eventuale compilazione sul posto potrebbe comportare ritardi e disagi per gli altri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini: oltre 1300 appuntamenti nel primo giorno di apertura agli under 60 con patologie

TriestePrima è in caricamento