Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca S. Giacomo - Ponziana

Taxi negato a un anziano perché incontinente: è polemica

L'episodio risale allo scorso 7 agosto (riportato su Facebook da un'utente generando migliaia di condivisioni e commenti): l'uomo è stato poi riaccompagnato a casa da un'automobilista di passaggio. Radio Taxi risponde con la sua versione e puntualizza che negare il servizio è nella facoltà dell'autista

Spiacevole episodio a San Giacomo lo scorso 7 agosto che ha visto protagonisti un anziano, sua moglie, un tassista e una persona di passaggio con la propria auto. Tutto è nato dal diniego da parte del conducente del taxi d trasportare l'uomo a causa di incontitenza

La moglie - riportano il Gazzettino e il post pubblicato su Facebook (oltre mille condivisioni e commenti) da una testimone della scena - sarebbe stata attrezzata con un protezione di plastica, mentre a Radio Taxi Trieste (e quindi la versione del tassista) parlano solo di un fazzoletto e chiedono, in questi casi, «di rivolgersi agli appositi uffici della Polizia Municipale preposti al controllo e alla regolamentazione del servizio taxi. Solamente in questo modo tutte le parti interessate possono fornire la propria versione dei fatti ed eventualmente valutare in modo appropriato ed imparziale. Non riteniamo opportuno commentare in alcun modo il fatto nel rispetto di tutte le parti interessate. Restiamo ad ogni modo a disposizione per qualsiasi chiarimento». Inolte, sottolinea il Gazzettino, «gli autisti possono negare l'accesso al mezzo se non lo ritengono opportuno».

Ma, cos'è stato del povero anziano? L'utente Facebook, informando sarcasticamente Radio Taxi e il tassista (omettiamo il numero della vettura), elogia lo spirito di una triestina di passaggio che con la propria Fiat Seicento ha trasportato a casa l'uomo e la moglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taxi negato a un anziano perché incontinente: è polemica

TriestePrima è in caricamento