Cronaca

Dal 15 luglio cambiano le regole per l'ingresso in Slovenia

Sarà richiesto un certificato PCT (vaccinazione, tampone o l'eventuale certificato di guarigione) o il Green Pass europeo

Foto Aiello

Il Governo sloveno nella giornata di oggi ha deciso di abolire l'ingresso nel territorio le liste dei colori dei Paesi in base al rischio epidemiologico. Potranno quindi entrare solo i soggetti vaccinati, guariti o sottoposti a tempone negativo. Lo riporta il Primorski. Il decreto entrerà in vigore il 15 luglio. Fino ad allora resteranno in vigore le condizioni attuali.

Dal 15 luglio sarà quindi consentito l'ingresso a chiunque presenti l’esito negativo al tampone per SARS CoV-2 effettuato nelle ultime 72 ore tramite il metodo PCR oppure nelle ultime 48 ore tramite il metodo antigenico rapido. Verranno accettati anche certificati di guarigione dal Covid non più vecchi di sei mesi, il certificato di vaccinazione o il Green Pass europeo. Chi non dovesse soddisfare nessuna delle condizioni precedenti, dovrà sottoporsi a una quarantena di dieci giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 15 luglio cambiano le regole per l'ingresso in Slovenia

TriestePrima è in caricamento