Sabato, 13 Luglio 2024
Crisi energetica / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Via dell'Orologio, 1

Riaperti i rubinetti del gas a Tarvisio, Fedriga: “Su energia si gioca il futuro dell’Europa”

Il Governatore: “Mi auguro che tutti i paesi europei possano capire che se non si ha un approccio unico rischiamo di far saltare il sistema produttivo ma anche l’Europa stessa”

“L’afflusso di gas è un problema, ma quello che ci preoccupa in modo drammatico è il costo dell’energia. Mi auguro che tutti i paesi europei, anche quelli più reticenti, possano capire che se non si ha un approccio unico rischiamo di far saltare il sistema produttivo ma anche l’Europa stessa”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Massimiliano Fedriga commentando la riapertura delle forniture di metano attraverso il checkpoint di Malborghetto Tarvisio. Il problema era legato a una nuova normativa introdotta dall’Austria, ma i vincoli sarebbero stati superati da un accordo tra Eni, Gazprom e le parti coinvolte. 

“Sorprende – ha continuato Fedriga - che alcuni paesi, padri fondatori dell’Europa, scappino da questa responsabilità, parlo della Germania e non solo. Così si assumono una responsabilità molto più pesante, quella di far implodere l’Europa. Io voglio difendere l’Europa quindi serve una risposta unica da parte di tutti”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riaperti i rubinetti del gas a Tarvisio, Fedriga: “Su energia si gioca il futuro dell’Europa”
TriestePrima è in caricamento