Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Profughi da Fvg a Lombardia, Torrenti: «Nessun favore a Serracchiani, rispettate proporzioni»

Lo ha affermato l'assessore all'Immigrazione Gianni Torrenti, replicando all'assessore lombardo alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali

«Sono fuori luogo le osservazioni dell'esponente della Giunta Maroni riguardo un inesistente trattamento di favore che il Friuli Venezia Giulia godrebbe nella ripartizione dei richiedenti asilo».

Lo ha affermato l'assessore all'Immigrazione Gianni Torrenti, replicando all'assessore lombardo alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, secondo cui il presidente del consiglio «ha deciso di fare questo ennesimo favore alla sua collega di partito Serracchiani», trasferendo cento profughi da Udine a Milano e Varese.

«I confronti di questo tipo sono sempre poco gradevoli - ha continuato Torrenti - ma resta il fatto inoppugnabile che la popolazione della Lombardia è circa otto volte quella del Friuli Venezia Giulia e il suo territorio vasto il triplo, la sola Milano "pesa" più di tutta la nostra regione. Forse siamo noi, in questo momento, a farci carico di un'accoglienza proporzionalmente maggiore, che peraltro gestiamo con ordine».  

Per Torrenti «è auspicabile che non si strumentalizzino a fini di polemica politica post-elettorale quelli che sono normali alleggerimenti dalla nostra regione, che è meta anche di flussi diretti, per quanto ora contenuti. Solo un atteggiamento complessivamente solidale tra le regioni permette di far fronte con ragionevolezza a un fenomeno che - ha concluso - mette alla prova l'Europa».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi da Fvg a Lombardia, Torrenti: «Nessun favore a Serracchiani, rispettate proporzioni»

TriestePrima è in caricamento