Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Trieste fa ripartire le crociere in Adriatico: la prima è la Costa Luminosa

Soddisfazione del sindaco Dipiazza: "Trieste è una città a vocazione turistica e questa importante presenza ci onora, ci gratifica per il lavoro che stiamo facendo, ma soprattutto significa che stiamo ripartendo"

Costa Luminosa riparte oggi dal porto di Trieste. È la seconda nave della compagnia a riprendere a operare nel 2021, su un totale di quattro previste per la prossima estate, e la prima in assoluto a riprendere le crociere nel Mar Adriatico e in Grecia. L’itinerario di Costa Luminosa, di una settimana, prevede, oltre a Trieste, visite a Bari e in quattro splendide destinazioni greche: Corfù, Atene, Mykonos Katakolon/Olimpia. Sarà disponibile per tutta la prossima stagione estiva e per parte dell’autunno, sino a metà novembre 2021, per un totale di 27 crociere

“Con la ripartenza di Costa Luminosa riportiamo finalmente le crociere anche nel Mar Adriatico e in Grecia, una delle destinazioni turistiche più richieste in Europa, rimettendo in moto anche nella parte orientale del Mediterraneo un settore di grande importanza per l’economia di molti Paesi europei, a cominciare dall’Italia. Per dare un’idea, prima della pausa per l’emergenza Covid, la nostra compagnia generava in Europa un indotto annuo pari a quasi 13 miliardi di euro, creando oltre 63.000 posti di lavoro” - ha dichiarato Mario ZanettiDirettore Generale di Costa Crociere“Siamo particolarmente lieti di riprendere proprio da Trieste, una città che ci ha sempre accolti in maniera splendida, e che sarà il porto di partenza di Costa Luminosa non solo quest’anno, ma anche nel 2022. Guardiamo con ottimismo al futuro e ricominciamo a lavorare per rendere Trieste ancora più centrale e strategica per le crociere, attraverso uno sviluppo che sia sostenibile e in grado di offrire una guest experience di qualità”.

Protocolli e procedure

Le procedure sanitarie e di sicurezza delle navi Costa sono state rafforzate grazie all’adozione del Costa Safety Protocol, il protocollo sviluppato dalla compagnia insieme ad esperti scientifici e alle autorità italiane, che contiene misure operative relative a tutti gli aspetti dell’esperienza in crociera, sia a bordo sia a terra. Tra le misure previste ci sono: la riduzione del numero di ospiti; test con tampone per tutti gli ospiti prima dell’imbarco e a metà crociera; test con tampone per l’equipaggio prima dell’imbarco e regolarmente durante il periodo di permanenza a bordo; controllo della temperatura quotidiano e ogni volta che si scende e si rientra in nave, o che si accede ai ristoranti; visita delle destinazioni solo con escursioni protette; distanziamento fisico a bordo e nei terminal; nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo; potenziamento della sanificazione e dei servizi medici; utilizzo della mascherina protettiva quando necessario.

Il commento del sindaco Dipiazza e dell'assessore Roberti

Trieste saluta con piacere il ritorno delle navi della Costa Crociere. In questi anni abbiamo portato avanti una collaborazione molto importante che si è concretizzata con la presenza nel nostro golfo e nella nostra bella città delle meravigliose navi della Costa. Trieste è una città a vocazione turistica e questa importante presenza ci onora, ci gratifica per il lavoro che stiamo facendo, ma soprattutto significa che stiamo ripartendo” -ha dichiarato il Sindaco di TriesteRoberto Dipiazza. 

La ripresa dell’attività di Costa Crociere da Trieste è uno dei tanti segnali che in questi giorni contribuiscono a delineare la prospettiva di riavvio delle attività economiche ed in particolare del turismo" così l'assessore regionale Pierpaolo Roberti. "Trieste e i capoluoghi d’arte hanno oltremodo patito la crisi pandemica, ma stanno finalmente arrivando le prenotazioni e lentamente c’è un ritorno alla normalità anche nella proposta di eventi. Trieste e l’intero Friuli Venezia Giulia sono quindi pronti ad accogliere i turisti, forti anche di una percezione di sicurezza che la nostra regione trasmette. Qui c’è un alto senso di rispetto delle regole, un’accelerazione della campagna vaccinale e una gestione della pandemia che ci stanno rapidamente portando a livelli da zona bianca. Speriamo davvero che oggi con Costa Luminosa si sciolgano anche gli ormeggi di una ritrovata piena libertà”. 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste fa ripartire le crociere in Adriatico: la prima è la Costa Luminosa

TriestePrima è in caricamento