Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

Sanità, la Regione recede da Sanicademia

L'annuncio arriva dall'assessore alla Salute Maria Sandra Telesca. Secondo l'Assessore, Sanicademia ha rappresentato uno strumento utile alla crescita professionale in ambito sanitario ma attualmente non risulta pienamente idoneo alla promozione degli interessi del Friuli Venezia Giulia

«La collaborazione in ambito sanitario tra Friuli Venezia Giulia, Carinzia e Veneto, portata avanti finora nell'ambito di Sanicademia, l'Accademia Internazionale per la Formazione dei Professionisti della Salute creata nel 2006, potrà d'ora innanzi trovare una più articolata e ampia attuazione soprattutto nell'ambito del GECT Euregio Senza Confini».

Lo annuncia l'assessore alla Salute, Maria Sandra Telesca, rendendo noto che la Giunta regionale, nel corso dell'ultima riunione, ha deciso di recedere da Sanicademia, «organismo che ha rappresentato, seppur parzialmente, uno strumento utile alla crescita professionale in ambito sanitario e alla diffusione di buone pratiche ma che - spiega l'assessore - attualmente non appare più pienamente idoneo alla promozione degli interessi della nostra regione».

E questo deriva proprio da un lato «dall'istituzione dell'Euregio Senza Confini, che ha come partner gli stessi soci di Sanicademia», dall'altro «dalla recente riforma della sanità che - ricorda Telesca - dedica uno specifico capitolo alla cooperazione sanitaria transfrontaliera, immaginando una progressiva integrazione tra la programmazione sanitaria e i documenti di programmazione della cooperazione territoriale tra Italia, Slovenia e Austria».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, la Regione recede da Sanicademia
TriestePrima è in caricamento