Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Servizio civile solidale, dalla regione 150 mila euro

La Regione Friuli Venezia Giulia ha istituito nel 2007 il servizio civile solidale: prevede che i volontari di età compresa tra i 16 e 17 anni prestino servizio presso enti e associazioni, come per quanto attiene al servizio civile.

La Giunta del Friuli Venezia Giulia ha approvato in via preliminare il documento di programmazione regionale del servizio civile e solidale per il triennio 2015-2017.

Si tratta, come spiega l'assessore regionale alla Solidarietà, Gianni Torrenti, «di una delle azioni che spettano alla Regione per quanto attiene al servizio civile, e l'Amministrazione si pone l'obiettivo di favorire l'accesso a questo istituto, in considerazione del crescente interesse che esso suscita tra i giovani».

Compito della Regione, prosegue Torrenti, «è altresì quello di tenere l'Albo regionale degli enti di servizio civile, di provvedere al sostegno delle azioni di orientamento, programmazione e formazione, e di promuovere, almeno una volta l'anno, una giornata di incontro tra i giovani volontari».

Sono demandate alla Consulta regionale per il servizio civile regionale e solidale le funzioni consultive e propositive in materia di servizio civile, nonché il raccordo e il collegamento tra la Regione, le autonomie locali, gli uffici statali competenti in materia, e gli enti beneficiari.

Al servizio civile, finanziato esclusivamente con risorse statali, com'è previsto dalla legge regionale, che coincide con quella nazionale, possono accedere i giovani che abbiano compiuto i 18 anni e non abbiano superato i 28.

La situazione del servizio civile nel Friuli Venezia Giulia riflette quella nazionale. E ha fatto registrare negli ultimi otto anni una progressiva diminuzione del numero dei volontari in servizio: da 262 nel 2005 a 218 ne 2013. Questo, a causa dell'altrettanto progressiva riduzione dei finanziamenti messi a disposizione da parte dello Stato.

Nel contempo, è aumentato il numero di giovani che hanno presentato domanda di accesso al servizio.

La Regione Friuli Venezia Giulia ha istituito nel 2007 il servizio civile solidale: prevede che i volontari di età compresa tra i 16 e 17 anni (questo differenzia il servizio civile solidale da quello nazionale) prestino servizio presso enti e associazioni, come per quanto attiene al servizio civile. Ma contempla la possibilità di prestare servizio anche negli istituti scolastici del Friuli Venezia Giulia.

Anche per il prossimo triennio, 2015-2017 il servizio civile solidale sarà finanziato esclusivamente con fondi regionali (nel 2015 sono stanziati a bilancio 150 mila euro, come per il 2014). Il termine per la presentazione dei progetti da parte degli enti è stato fissato a 30 giorni dalla pubblicazione del presente programma sul sito internet della Regione.

Nel 2014 sono stati avviati a tale servizio 140 ragazzi, dei quali 25 sono impiegati negli istituti scolastici e 115 presso associazioni di volontariato, associazioni culturali ed enti.

Nel Friuli Venezia Giulia è altresì attivo il progetto Infoserviziocivile, che ha il compito di incrementare sia la partecipazione degli enti di servizio civile, che l'adesione dei giovani volontari, attraverso la formazione degli operatori locali di progetto, dei progettisti, dei formatori, e la diffusione delle prerogative del servizio.

Infoserviziocivile verrà rinnovato per il prossimo triennio con uno stanziamento di 150 mila euro: il termine per la presentazione della proposta di progetto per il periodo 2015-2017 è fissato al 30 aprile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio civile solidale, dalla regione 150 mila euro
TriestePrima è in caricamento