menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestro armi in porto, Ugl: «Aumentare vigilanza nella zona dei confini orientali»

Lo rileva in una nota Alessio Edoardo, segretario generale provinciale  di Ugl polizia Trieste: «Vviene sempre più evidente a galla la situazione di emergenzialità in merito alla sicurezza, con il bisogno urgente  di aumentare la vigilanza presso i confini e le zone portuali della zona dei confini orientali»

«Dopo il sequestro delle armi arrivate dalla Turchia, da parte della Guardia di Finanza, nel porto Giuliano, viene sempre più evidente a galla la situazione di emergenzialità in merito alla sicurezza, con il bisogno urgente  di aumentare la vigilanza presso i confini e le zone portuali della zona dei confini orientali». alessio-edoardo-ugl-polizia-2

Lo rileva in una nota Alessio Edoardo, segretario generale provinciale  di Ugl polizia Trieste.

«Questa Os - conclude Edoardo -  ha sempre chiesto un forte impegno delle autorità competenti per un considerevole aumento dei controlli, di organico, e tecnologie per affrontare questo tema di grande interesse civile. Continuiamo la nostra attività diretta a fronteggiare le problematiche dell'immigrazione, sicurezza, e contrabbando nella speranza di veder attuate tutte le attività da parte del Governo volte alla massima garanzia possibile su questo tema, che oggi più che mai ci fa capire quanto la preventiva attività di controllo sia l'arma più efficace contro il terrorismo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento