Cronaca

La Slovenia dichiara la fine dello "stato di pandemia"

Il Governo ha deciso di non prorogare lo stato di emergenza visto l'andamento più favorevole dei contagi. Non sarà tuttavia la fine delle restrizioni anti - Covid, che saranno tarate ogni settimana in base all'andamento dei contagi

Una veduta di Capodistria

Da oggi in Slovenia si dichiara la fine della pandemia: il Governo ha deciso di non prorogare lo stato di emergenza visto l'andamento più favorevole dei contagi. Come rioprta un servizio di Tv Capodistria non sarà tuttavia la fine delle restrizioni anti - Covid, che saranno tarate ogni settimana in base all'andamento dei contagi: rimane obbligatorio l'uso delle mascherine, il criterio Gvt (guariti, vaccinati o con test negativo) per partecipare agli eventi e la capienza fissata al 65%, così come le strutture ricettive. Nulla cambia nemmeno ai confini. Per quanto riguarda il tracciamento dei contatti ad alto rischio, che continua ad essere effettuato, i vaccinati non dovrano sottoporsi a quarantena. I contagi ieri sono stati 112 su 2330 tamponi, con un tasso di positività del 4,8%. Negli ospedali ci sono stati 122 ricoverati di cui 40 in terapia intensiva, mentre i decessi registrati sono due.

Droni, visori notturni e pattuglie miste: Roma e Lubiana alleate contro il traffico di esseri umani

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Slovenia dichiara la fine dello "stato di pandemia"

TriestePrima è in caricamento