rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Terremoto in Turchia / Isontino

Terremoto in Turchia: sul posto anche due vigili del fuoco di Gorizia

Parte il nuovo contingente di soccorritori italiani, che darà il cambio agli altri vigili del fuoco arrivati martedì. Di questi, tre partono dal Fvg, due da Gorizia e uno da Pordenone. Tra loro, due unità cinofile

Due vigili del fuoco da Gorizia e uno da Pordenone partono stasera alla volta della Turchia, per prestare il loro coraggio e professionalità al servizio della popolazione locale, a sei giorni dal devastante terremoto in Turchia che al momento ha causato almeno 25mila vittime. Il contingente di vigili del fuoco italiani sarà così avvicendato da un nuovo team composto da quarantotto soccorritori Usar (Urban Search And Rescue) da diverse regioni italiane tra cui il Friuli Venezia Giulia, che mette a disposizione, appunto, tre vigili del fuoco, di cui due sono unità cinofile specializzate e condurranno con loro un pastore australiano e un labrador addestrati al salvataggio.

La partenza sarà stasera da Pratica di Mare, con scalo a Pisa, a bordo di due aerei ATR 42 della Guardia di finanza, con arrivo previsto nella notte ad Adana.
Nella giornata di domani avverrà il cambio e rientreranno in Italia dei vigili del fuoco arrivati martedì scorso in Turchia e che sono riusciti a recuperare undici vittime, tra cui due ragazzi nella giornata di mercoledì. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in Turchia: sul posto anche due vigili del fuoco di Gorizia

TriestePrima è in caricamento