Cronaca

Si alzava all'alba ed imbrattava i totem per turisti: beccata grazie alle telecamere

La donna è stata individuata grazie alle telecamere di videosorveglianza posizionate nel centro di Trieste. L'indagine partita dopo una segnalazione di un dirigente del Comune

I primi giorni di giugno una donna è stata denunciata alla Procura della Repubblica dagli agenti del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale di Trieste per aver ripetutamente imbrattato alcuni totem ed altri supporti informativi per turisti nel centro città. L'indagine era partita ad inizio maggio quando un dirigente del Comune aveva inviato al Nucleo di polizia giudiziaria una dettagliata segnalazione in merito a recenti ripetuti danneggiamenti su totem ed altri supporti informativi per turisti nel centro città. 

Per ogni vandalismo seguiva sempre una puntuale pulizia a spese del Comune. La denuncia riportava l'ennesimo sfregio perpetrato a fine aprile. Decisive sono state le immagini degli impianti di videosorveglianza cittadina. La donna era solita entrare in azione alle prime luci dell'alba: dopo l'ennesimo atto vandalico, qualche giorno fa, gli investigatori sono riusciti a identificarla. Ora dovrà rispondere in tribunale del reato di danneggiamento aggravato continuato e le spese di ripristino dei manufatti danneggiati saranno a suo carico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si alzava all'alba ed imbrattava i totem per turisti: beccata grazie alle telecamere

TriestePrima è in caricamento