menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Giovanni Montenero

foto Giovanni Montenero

Venezia flagellata dal maltempo, le navi bianche approdano sulle rive

Troppo alte le insidie legate allo sbarco nella laguna a causa delle abbondanti piogge e dell'alta marea. In stazione marittima approda anche la nave da crociera Deliziosa

Venezia è flagellata dal maltempo, con l'acqua alta che ha raggiunto il metro e cinquanta di altezza, e Msc decide di dirottare la nave da crociera Deliziosa a Trieste. La nave bianca infatti è stata fatta attraccare sul lato sud del molo della stazione marittima, in riva Nazario Sauro. Come riportano i colleghi di Venezia Today, "dall’inizio dell’emergenza, del 12 novembre, sono stati eseguiti oltre 700 interventi dei vigili del fuoco. Eccezionale il numero di forze dispiegate dalla protezione civile comunale". 

Navi da crociera 17 novembre 2019 maltempo-2

Alta marea e abbondanti piogge, borgo Teresiano finisce sott'acqua (guarda il video)

Le rive allagate

Per queste ragioni il colosso crocieristico ha optato per un approdo relativamente più sicuro come quello delle rive triestine che, tuttavia, assieme ad alcune arterie del borgo Teresiano, sono finite sott'acqua a causa dell'alta marea e delle abbondanti piogge abbattutesi sul capoluogo del Friuli Venezia Giulia. Il salotto buono di Trieste è stato teatro di un violento acquazzone che ha interessato anche la scala reale e causato parecchi disagi agli automobilisti costretti a transitare davanti a piazza Unità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento