Politeama Rossetti, Remo Anzovino presenta "L'Alba dei Tram - dedicato a Pasolini"

Anticipato da “L’Alba dei Tram – canzone per Pasolini” – una canzone per voce, pianoforte, viola solista e orchestra d'archi con la musica di Remo Anzovino, i versi scritti da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e interpretati dall’intensa e profonda voce di Mauro Ermanno Giovanardi con uno dei più grandi solisti classici al mondo, Danilo Rossi, prima viola dell'Orchestra de La Scala Milano e l’Orchestra d’Archi Italiana, diretta dal Maestro Stefano Nanni – nei giorni scorsi è uscito in tutti i negozi di dischi e negli store digitali l’album di Remo Anzovino, “L’Alba dei Tram – dedicato a Pasolini” (Incipit Records/Egea Music), che sabato 28 novembre verrà presentato dal vivo a Trieste. Alle ore 18:00 al Politeama Rossetti (ingresso libero)nella Sala Bartoli allestita con la mostra fotografica “I funerali di Casarsa”, il pianista compositore pordenonese dialogherà con il Presidente della Barcolana, Mitja Gialuz, e suonerà dal vivo alcuni brani del nuovo straordinario album. L’appuntamento è inserito nella settimana di spettacoli e iniziative dedicate e ispirate alla figura, all’opera e al ricordo di Pier Paolo Pasolini, organizzate dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia per celebrare il quarantennale dalla sua scomparsa.

Il disco “L’Alba dei Tram – dedicato a Pasolini” che ha mosso i suoi primi passi poco più di due anni fa dopo una visita notturna ad Ostia, all’Idroscalo, nel luogo dove Pasolini fu assassinato si apre con la canzone “L’Alba dei Tram” e si chiude con la sua versione strumentale, intitolata “Inilosap” pensando al nome del poeta al contrario, come se riavvolgendo la pellicola della sua vicenda intellettuale e umana il film restasse ogni volta ancor più intatto e più potente. Nel mezzo tante tappe che hanno caratterizzato la storia di Pasolini abbinate a delle musiche di Anzovino nate a suo tempo sotto la stessa influenza.

Le musiche raccolte nell’album “L’Alba dei Tram – dedicato a Pasolini” sono state usate per la colonna sonora di “Pasolini, maestro corsaro”, il docufilm curato dalla giornalista Emanuela Audisio, prodotto da Repubblica e Sky Arte, andato in onda in prima tv lo scorso 2 novembre, il giorno del 40esimo anniversario della scomparsa del Poeta, e ancora disponibile online su Repubblica.it. Il disco è inoltre impreziosito da una copertina davvero unica con uno scatto capolavoro – che immortala Pasolini all’alba – del Maestro Dino Pedriali, il celebre autore di tutti gli scatti negli ultimi giorni di vita di Pasolini, definito dalla critica il “Caravaggio della fotografia del Novecento” e da un libretto contenente i commenti dei giornalisti Tommaso CernoJonathan Giustini e di Angela Felice, la direttrice del Centro Studi Pasolini. Tutte le info sono disponibili suwww.remoanzovino.it

“Questo mio piccolo lavoro non ha nessuna pretesa di esaustività né tantomeno di spiegare Pasolini – afferma il pianista compositore Remo Anzovino –  Questo, naturalmente, è un compito degli studiosi. Sono solo un musicista, che appartiene a questo tempo, devoto a quel pozzo senza fondo di libertà e rigore del pensiero, al lascito incommensurabile di ogni suo scritto, di ogni suo fotogramma. Questo disco – conclude Anzovino – è solo un insieme di immagini, che spero possano scaturire dai suoni e possano stimolare a rileggere o – per i più giovani – scoprire per la prima volta pagine universali dalla forza dirompente, ancora oggi, e forse ancora più oggi, indispensabili.”

TRACKLIST:

  • L’Alba dei Tram – canzone per Pasolini (musica Remo Anzovino, versi Giuliano Sangiorgi, voce Mauro Ermanno Giovanardi)
  • Aria – via da Casarsa
  • Metropolitan – le braccia di Roma
  • Transoceano – il sogno di New York
  • Amante – linguaggio dell’eros
  • Natural mind – la cultura degli analfabeti
  • Dove sei – Supplica a mia madre
  • Tabù – i nudi di Pedriali
  • Orient Island – Il fiore delle Mille e una notte
  • Due dita – canzonette nel jukebox
  • Giostra – sacro è il calcio
  • Cammino nella notte – la scomparsa delle lucciole
  • Spasimo – il golgota dell’idroscalo
  • Inilosap – musica per Pasolini

Il progetto è stato ritenuto di alto valore culturale e ha ricevuto il sostegno di Le Vigne di Zamò, Ilcam spa e Bcc Pordenonese e la collaborazione del Centro Studi Pier Pasolini e del Comune di Casarsa.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Elpridio Carabossi Lanzi
    Elpridio Carabossi Lanzi

    martedì inveze gaveremo l'alba dei Trans con luxuria.

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • fino a domani
    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • L'Istituto Canossiano riavvia i centri estivi per i più piccoli, si parte il 5 luglio

    • dal 19 aprile al 3 settembre 2021
    • Istituto Canossiano
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento