Prove Invalsi 2020, al via i test per 476mila studenti

L'emergenza sanitaria del coronavirus non ferma le prove Invalsi 2020, come previsto sono partiti lunedì 2 marzo i test per ben 476mila studenti. Le prove andranno avanti fino al prossimo 31 marzo. E nelle scuole chiuse colpite dall'emergenza coronavirus?

L'emergenza sanitaria del coronavirus non ferma le prove Invalsi 2020, come previsto sono partiti lunedì 2 marzo i test per più di 476mila studenti. Le prove andranno avanti fino al prossimo 31 marzo. Per quanto riguarda gli studenti che in questo momento sono a casa a causa dell’emergenza attuale che ha causato la chiusura di molte scuole, l’Invalsi provvederà a riprogrammare i test appena possibile.

Maturità 2020, obbligatorie prove Invalsi ed ex alternanza scuola-lavoro

Per le classi quinte delle secondarie di secondo grado è la singola scuola che scagliona le prove (per conoscere le diverse date leggi l'articolo che segue), e ci sarà la possibilità per le aree interessate dai focolai del coronavirus di utilizzare la finestra suppletiva dall'11 al 15 maggio per svolgerle nel caso la situazione di emergenza continui. Tutti i quiz verranno svolti al computer, si inizia con la prova di italiano per continuare con quelle di matematica e inglese in quinta superiore. Solo in seconda e quinta elementare, invece, i test restano cartacei.

Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Information Technology: disponibili tanti corsi gratuiti online per ampliare le proprie competenze

  • Il Miur lancia il sito web dedicato agli Esami di Stato

  • Maturità 2021: sulla Rai i consigli per affrontare al meglio l'Esame di Stato

Torna su
TriestePrima è in caricamento