I documenti utili per andare in pensione a Trieste

Il sistema pensionistico italiano è molto articolato, ecco perché è importante capire bene la propria posizione in virtù dei requisiti maturati e delle variazioni apportate al sistema pensionistico. Ecco di seguito alcune informazioni utili

Per richiedere la pensione di anzianità è necessario fare un'apposita domanda e presentare la documentazione necessaria. La pensione di anzianità, nell'ordinamento italiano, è una delle prestazioni previdenziali garantite ai sensi dell'art. 38 della Costituzione ai lavoratori. È un servizio pubblico assistenziale fornito dallo Stato attraverso enti pubblici o istituti come l'Inps o le casse professionali detti anche "previdenza di primo pilastro" ai quali per legge è obbligatoria l'iscrizione e la contribuzione. La pensione di anzianità è corrisposta dagli enti pubblici al raggiungimento del requisito di anzianità contributiva (numero minimo di anni di contribuzione) e sotto i requisiti di legge vigenti al momento in cui maturano i diritti. Tuttavia, il sistema pensionistico italiano è molto articolato, ecco perché è importante capire bene la propria posizione in virtù dei requisiti maturati e delle variazioni apportate al sistema pensionistico. Ecco di seguito alcune informazioni utili.

Domanda di pensione di anzianità 

Per fare domanda di pensione è necessaria una documentazione indispensabile:

  • copia documento identità del richiedente;

  • autocertificazione stato civile e stato di famiglia; 

  • dati anagrafici e codice fiscale del coniuge;

  • notizie sulla situazione assicurativa non presenti nell’ estratto contributivo; 

  • dichiarazione di cessazione di qualsiasi tipo di attività di lavoro alle dipendenze di terzi.

Documentazione da allegare per richieste/agevolazioni/situazioni particolari

Nel caso di situazioni o esigenze particolari bisognerà allegare i seguenti documenti:

  • dichiarazione concernente il diritto alle detrazioni dal reddito;

  • modello RED (in caso di richiesta di prestazioni accessorie: trattamento minimo, maggiorazione sociale, trattamento di famiglia);

  • mod. COMB1 e la documentazione prevista (in caso di richiesta di attribuzione dei benefici combattentistici previsti dalla legge 140/85, art.6, e dalla legge 544/1988, art.6;

  • dichiarazione concernente le agevolazioni di legge richieste con allegata documentazione relativa; 

  • dichiarazione relativa ai redditi da attività lavorativa autonoma, professionale e d'impresa, o da attività di collaborazione coordinata ( ex mod. 503/aut);

  • notizie sulla situazione pensionistica non presenti nel casellario dei pensionati.

Domanda di pensione ai superstiti 

La pensione ai superstiti è un trattamento pensionistico riconosciuto in caso di decesso del pensionato (pensione di reversibilità) o dell'assicurato (pensione indiretta) in favore dei familiari superstiti. La pensione di reversibilità è pari ad una quota percentuale della pensione del dante causa, la documentazione indispensabile alla liquidazione è la seguente:

  • copia documento identità del richiedente e degli eventuali contitolari;

  • autocertificazione stato civile e stato di famiglia;

  • dati anagrafici e codice fiscale del defunto; 

  • notizie sulla situazione assicurativa del defunto non presenti nell’ estratto contributivo;

  • dichiarazione reddituale del richiedente ai fini della incumulabilità della pensione ai superstiti con i redditi ex articolo 1, comma 41, della legge n. 335/1995. 

  • in caso di richiedente coniuge divorziato, copia della sentenza di divorzio o pronuncia giudiziale successiva di riconoscimento dell'assegno divorzile, e, limitatamente ai casi in cui il defunto abbia contratto un successivo matrimonio, la pronuncia giudiziale che definisce la ripartizione della quota di reversibilità fra coniuge e coniuge divorziato.

Documentazione da allegare per richieste/agevolazioni/situazioni particolari 

  • dichiarazione concernente il diritto alle detrazioni dal reddito; 

  • la dichiarazione di essere a carico del deceduto al momento del decesso, richiesta ai fini dell’accertamento dei requisiti soggettivi per talune categorie di richiedenti;

  • autocertificazione attestante l'iscrizione e la frequenza scolastica in caso di richiedente e/o contitolari studenti/universitari;

  • modello RED (in caso di richiesta di prestazioni accessorie: trattamento minimo, maggiorazione sociale, trattamento di famiglia); 

  • mod. COMB1 e la documentazione prevista (in caso di richiesta di attribuzione dei benefici combattentistici previsti dalla legge 140/85, art.6, e dalla legge 544/1988, art.6);

  • modello SS3 per riconoscimento inabilità del coniuge superstite per ANF; 

  • modulo certificativo (SS3) dello stato di salute del figlio inabile, compilato da un medico, se vengono richieste quote di contitolarità per figli inabili;

  • notizie sulla situazione pensionistica non presenti nel casellario dei pensionati.

Domanda di supplemento di pensione 

Il supplemento di pensione è un incremento della pensione liquidato, a domanda, sulla base di contribuzione relativa a periodi successivi alla data di decorrenza della pensione medesima. I contributi successivi alla decorrenza del primo supplemento danno luogo alla liquidazione di ulteriori supplementi. Ecco la documentazione indispensabile alla liquidazione:

  • dati anagrafici e codice fiscale del coniuge; 

  • indicazione esplicita del motivo della richiesta di ricostituzione;

  • documentazione specifica da allegare in relazione alla tipologia dei contributi di cui si chiede il computo, ai fini della liquidazione del supplemento.

Domanda di ricostituzione della pensione per motivi contributivi

Ifine, la ricostituzione della pensione consente la rideterminazione dell'importo di pensione, entro termini stabiliti da specifiche disposizioni di legge, per effetto di riconoscimento di contribuzione (figurativa, obbligatoria, da riscatto) versata o maturata in data anteriore a quella di decorrenza della pensione medesima. Ecco la documentazione indispensabile alla liquidazione della ricostituzione richiesta: 

  • dati anagrafici e codice fiscale del coniuge;

  • indicazione esplicita del motivo della richiesta di ricostituzione;

  • documentazione specifica da allegare in relazione alla tipologia dei contributi di cui si chiede il computo, non compresi nella prima liquidazione.

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata dell'Inps.

A chi rivolgersi a Trieste

  • Inps Trieste (via Sant'Anastasio, 5 - contact center 803164)

  • INAPA

  • Acli

  • Ital Fvg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento