menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Conficoni (Pd): "132 comuni in regione non adottano misure antismog"

L'accusa arriva dal consigliere regionale del Partito Democratico: "Quando le polveri sottili superano per più di tre giorni consecutivi i limiti di legge, non sollecitano i loro cittadini a tenere comportamenti virtuosi"

"Su 150 Comuni che dovrebbero adottare misure antismog, solo 18 in realtà lo fanno. La Regione istituisca un fondo ad hoc per incentivare l'adozione dei Piani di azione comunale (Pac) finalizzati a prevenire e contenere gli episodi più acuti di inquinamento". A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Nicola Conficoni che ha depositato un'interrogazione a risposta immediata (Iri) per chiedere alla Giunta regionale di rendere più efficace la lotta alle polveri sottili.

Il Piano di azione regionale previsto

"Certo nei 18 Comuni che si sono già dotati dello strumento – chiarisce Conficoni – vive il 50 per cento della popolazione residente nella porzione di territorio dove, in base a quanto previsto dal Piano di azione regionale (Par), durante le emergenze vanno attivate misure di limitazione del riscaldamento domestico e della combustione della legna". "Ben altri 132 Comuni che avrebbero dovuto farlo non si sono ancora adeguati alla normativa approvata nel 2012 dalla Giunta Tondo e, allorquando le polveri sottili superano per più di tre giorni consecutivi i limiti di legge, non sollecitano i loro cittadini a tenere comportamenti virtuosi".

Un fondo ad hoc

Questi numeri, continua Conficoni, "avvalorano il percorso intrapreso a Pordenone dove nel 2016 è entrato in vigore un Piano condiviso da ben dieci Comuni. Le difficoltà incontrate dalla Giunta Ciriani a coinvolgere altri Enti, evidenziano, tuttavia, l’opportunità di introdurre delle agevolazioni che rendano appetibile l’adesione all’iniziativa. La Regione, dunque, potrebbe costituire un fondo ad hoc, finalizzato a finanziare interventi volti a ridurre l’inquinamento attraverso la promozione del risparmio energetico e della mobilità sostenibile, cui possano accedere esclusivamente gli Enti Locali che hanno approvato un Piano di Azione Comunale".

Infine, conclude Conficoni, "poiché l’inquinamento non va contrastato solo con misure emergenziali ma soprattutto adottando politiche strutturali, all’amministrazione regionale abbiamo anche chiesto quando verrà approvato il nuovo Piano di miglioramento della qualità dell’aria la cui attuazione andrà adeguatamente finanziata".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, il Friuli Venezia Giulia rimane in zona gialla

  • Cronaca

    Porto vecchio: variante urbanistica nell'Accordo di programma, sì agli investimenti

  • Cronaca

    Presidente del Consiglio regionale positivo al Covid: "Sto bene"

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento