rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

Anche a Trieste la Protesta delle Province contro la loro Cancellazione

Si chiama L’Italia senza le Province, la giornata di mobilitazione indetta a livello nazionale dall’Unione delle Province (UPI) per martedì prossimo, 31 gennaio. La protesta delle amministrazioni provinciali nasce, come noto, in seguito...

Si chiama L'Italia senza le Province, la giornata di mobilitazione indetta a livello nazionale dall'Unione delle Province (UPI) per martedì prossimo, 31 gennaio.

La protesta delle amministrazioni provinciali nasce, come noto, in seguito all'approvazione da parte del Parlamento il 28 dicembre scorso, del decreto "salva Italia" presentato dal Governo Monti, che all'articolo 23 prefigura lo svuotamento delle Province, fino alla scomparsa delle stesse.

Anche la Provincia di Trieste aderisce all'iniziativa e oggi la Presidente Maria Teresa Bassa Poropat insieme al Presidente del Consiglio Maurizio Vidali, ha presentato il programma del Consiglio provinciale straordinario che si terrà martedì 31 gennaio, al Teatro Miela, a partire dalle 9.30.

La giornata di mobilitazione - ha spiegato la Presidente Poropat - è stata indetta per portare all'attenzione della comunità la questione del riordino delle Province e per analizzare le conseguenze legate ad una semplice chiusura o svuotamento delle stesse, senza un adeguata e contestuale riforma delle autonomie locali. La Provincia di Trieste ha voluto organizzare un momento di riflessione e dibattito e anche un'occasione per conoscere, anche attraverso dossier e studi, come quello elaborato dalla Bocconi, i reali costi delle Province, i servizi resi ai cittadini, l'utilità e il valore di questa istituzione".

La seduta del Consiglio provinciale di Trieste sarà quindi aperta alla partecipazione dei dipendenti e della cittadinanza, delle forze economiche, sociali e delle istituzioni territoriali. Dopo un'introduzione del presidente del Consiglio provinciale, Maurizio Vidali, i lavori proseguiranno con gli interventi di autorevoli docenti universitari: Sergio Bartole professore emerito di Diritto costituzionale, Roberto Scarciglia professore ordinario di Diritto pubblico comparato e Piergiorgio Gabassi, professore ordinario di Psicologia del lavoro e delle Organizzazioni. Seguirà l'intervento della presidente Maria Teresa Bassa Poropat che riveste attualmente anche la carica di presidente regionale dell'UPI e i contributi dei consiglieri provinciali.

Quindi sarà avviato il dibattito pubblico al quale tutti sono invitati a partecipare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Trieste la Protesta delle Province contro la loro Cancellazione

TriestePrima è in caricamento