menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Barbo (pd-Comune): " la Consulta Giovanile e' uno Strumento Fondamentale per Coinvolgere i Giovani nella Vita Pubblica"

Riceviamo da Giovanni Barbo, Stefano Beltrame, Pietro Faraguna, Patrick Karlsen, Manuel Zerjul, consiglieri comunali e pubblichiamo:“Finalmente il Comune di Trieste ha una Consulta Giovanile: la delibera di approvazione dello Statuto è stata...

Riceviamo da Giovanni Barbo, Stefano Beltrame, Pietro Faraguna, Patrick Karlsen, Manuel Zerjul, consiglieri comunali e pubblichiamo:

"Finalmente il Comune di Trieste ha una Consulta Giovanile: la delibera di approvazione dello Statuto è stata votata in Consiglio Comunale giovedì 4 agosto, dopo un iter durato anni.
Si tratta di un importante riconoscimento della richiesta di partecipazione di un mondo - quello dei giovani - che chiede a gran voce di essere ascoltato. La condivisione trasversale dell'importanza di questo riconoscimento era stata espressa dai membri dell'opposizione intervenuti nella riunione della Commissione V del Comune di Trieste, facendo ben sperare in una nuova stagione politica.
La delibera, infatti, parte dalla scorsa amministrazione, ma è stata ripresa a testimonianza del fatto che nella giunta Cosolini non ci sono pregiudiziali se la sostanza delle azioni è giudicata buona, a maggior ragione quando si riferisce a temi come quello della partecipazione.
Per vicinanza generazionale rispetto al mondo coinvolto e per il fatto che si tratta della nostra prima esperienza in Consiglio Comunale ci è sembrato un segnale incoraggiante, che conferma l'intenzione di andare in direzione di fatti concreti, evitando di appoggiarsi pretestuosamente a ideologie e giochi politici, soprattutto quando questi vanno a discapito della materia trattata.
Dispiace perciò constatare che nel Consiglio Comunale del 4 agosto gli interventi di alcuni consiglieri abbiano spostato la discussione su rivendicazioni di paternità della delibera, che per il fatto di ricevere l'approvazione unanime del Consiglio diventa di per se stessa di paternità comune.
Alcuni, per fortuna non tutti, cosa che ci fa ben sperare per il futuro e che speriamo sia di buon auspicio per i ragazzi che vorranno far parte della Consulta Giovanile.
Intanto, un grande grazie va a chi ha fatto parte del Comitato Promotore ed ha lavorato per quattro anni affinché si potesse arrivare a quest'approvazione."


Giovanni Barbo

Stefano Beltrame

Pietro Faraguna

Patrick Karlsen

Manuel Zerjul


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Ricette tipiche della Carnia: i Cjarsons

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: i guariti superano i contagi, in calo terapie intensive e isolamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento