Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Infrastrutture, Battista: «Il settore è uno fra quelli a forte impatto economico, sociale e ambientale per il quale occorre investire di più»

Battista annuuncia, per il 13 ottobre, la visita di una Delegazione della Commissione lavori pubblici e comunicazioni del Senato, composta dai senatori Laura Fasiolo, Marco Filippi e Lodovico Sonego

«Il settore delle infrastrutture e della logistica è, per Articolo Uno MDP, uno fra quelli a forte impatto economico, sociale e ambientale per il quale occorre investire di più». Lo afferma il senatore Lorenzo Battista, anticipando la notizia della visita a Trieste, il 13 ottobre prossimo, di una Delegazione della Commissione lavori pubblici e comunicazioni del Senato, composta dai senatori Laura Fasiolo, Marco Filippi e Lodovico Sonego.

Il Senatore Battista, che si unirà alla Delegazione durante i tanti appuntamenti in programma per la missione a Trieste, intende portare l’attenzione della Commissione del Senato sulle opportunità derivanti dalla piattaforma logistica, così com’è stata definita e promossa dalla Regione Fvg: interporti, aeroporto, rete ferroviaria, il tutto collegato al sistema portuale dell’Adriatico Orientale, ossia al porto di Trieste e di Monfalcone.
«I due scali integrati, quale hub per i traffici dalla Cina (ma anche dal Medio Oriente e dall’Africa) verso il Nord Europa, attraverso il rilancio della Via della Seta, rappresentano uno snodo strategico non solo per la nostra città ma per tutto il Paese. Uno snodo che merita ulteriori investimenti capaci di far decollare la ripresa strutturale dell’Italia intera e di consentire anche la dismissione di attività produttive inquinanti non più compatibili con il territorio».

«Lo stabilimento della Ferriera di Servola del Gruppo Arvedi, in particolare, potrebbe cogliere l’opportunità della chiusura dell’area a caldo nell’ambito di un progetto di riconversione in attività logistiche e portuali, che porti all’eliminazione delle criticità ambientali e sanitarie, tutelando i posti di lavoro».
Le audizioni, che si terranno nel Palazzo della Prefettura di Trieste, permetteranno anche l’incontro con i rappresentanti di Rail Cargo Austria (Gruppo ÖBB) e RFI Slovena, proprio allo scopo di approfondire le capacità logistiche del Nord Adriatico orientale in un'ottica europea, dove Trieste ha tutte le carte in regola per essere protagonista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infrastrutture, Battista: «Il settore è uno fra quelli a forte impatto economico, sociale e ambientale per il quale occorre investire di più»

TriestePrima è in caricamento