Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica

La fontana di Montuzza si illumina di blu, Bertoli (FI): «Gesto simbolico per il diritto alla vita di tutti i Charlie del mondo»

«Non è lo Stato che ci dà la vita, non è lo Stato che può toglierci la vita»

Il 28 e il 29 luglio la fontana di Montuzza si illumina di blu.
«Un gesto simbolico ancora più importante in questo particolare momento per dimostrare la vicinanza alla famiglia in questa decisione drammatica. Un gesto simbolico, nonostante il triste epilogo della vicenda, per il diritto alla vita di tutti i Charlie del mondo, diritto legato soltanto al riconoscimento della loro umanità, che non viene meno a causa della malattia e che nessuna sentenza può autorizzare ad ignorare». Così dichiara il consigliere di Forza Italia Everest Bertoli.

«Un piccolo gesto simbolico ma significativo in rispetto dell’infanzia, della nostra cultura, della nostra storia e radici cristiane e di tutti i soggetti più deboli come i malati e gli infermi».
«Tutti noi, credenti e non credenti, non riconosciamo allo Stato alcun potere non solo di imporre (o far imporre), ma anche di dare (o far dare) la morte mettendo la maschera vera o posticcia della pietà e dell’«autodeterminazione» dell’individuo. Lo Stato non può e non deve essere 'padrone' della vita e della morte dei cittadini (ci sono cose, speranze e disperanze, nelle nostre esistente nelle quali nessuna pubblica potestà deve metter naso, bocca e mano)»
«Non è lo Stato che ci dà la vita, non è lo Stato che può toglierci la vita».


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fontana di Montuzza si illumina di blu, Bertoli (FI): «Gesto simbolico per il diritto alla vita di tutti i Charlie del mondo»

TriestePrima è in caricamento