Politica

Raccolta per "bambini italiani", Bolzonello (Pd): «Messaggio aberrante»

«Non posso neanche pensare a una discriminazione simile nei confronti dei bambini che devono essere sempre tutelati»

«Un messaggio aberrante che arriva da un rappresentante istituzionale di tutti i cittadini». Così commenta Sergio Bolzonello, candidato del Partito Democratico alla presidenza della Regione, il post pubblicato dall’assessore al Commercio del Comune di Trieste, Lorenzo Giorgi di Forza Italia, nel quale viene avviata una raccolta doni da distribuire ai “bambini italiani”.

«Il post è di una gravità totale - aggiunge Bolzonello -, non posso neanche pensare a una discriminazione simile nei confronti dei bambini che devono essere sempre tutelati. Mi chiedo se Giorgi chiederà il passaporto o si baserà sul colore della pelle prima di consegnare un giocattolo. Il sindaco Dipiazza, che stimo e con il quale ho un ottimo rapporto, sono certo che prenderà le distanze da una follia che non fa parte della storia di Trieste, una città da sempre multiculturale ed evoluta. Spiace che il post sia stato cancellato, forse era più dignitoso chiedere scusa e non fare finta di niente» conclude Bolzonello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta per "bambini italiani", Bolzonello (Pd): «Messaggio aberrante»

TriestePrima è in caricamento