"Torna nel meridione!" consigliere leghista contro esponente dem in V circoscrizione

La consigliera Maria Luisa Paglia (PD) riceve una mail da parte del consigliere Claudio Colombin (Lega), a proposito dell'iniziativa "Teacher Pride". Intervengono anche Cécile Kyenge, FLC CGIL e e il PD regionale

Maria Luisa Paglia (PD) Foto di repertorio

“Vergognatevi! prendete in giro gli italiani! Torna nel meridione a casa tua! Accogli gli immigrati!" questa la frase che il consigliere di V circoscrizione Claudio Colombin (Lega) avrebbe mandato alla collega Maria Luisa Paglia (PD), la quale per errore gli aveva spedito una comunicazione relativa al cosiddetto "Teacher Pride". Si trattava di un'iniziativa in sostegno dell'insegnante di Ostia Rosa Maria Dell’Aria, sospesa dall'incarico dopo che alcuni suoi studenti avevano proiettato una slide che metteva a confronto le Leggi Razziali del 1938 con il Decreto Sicurezza. Non appoggiando la causa, come dichiara Paglia in una nota, il consigliere leghista ha risposto con la frase di cui sopra.

La reazione di Cécile Kyenge (PD)

Paglia ha poi manifestato la volontà di chiedere le dimissioni di Colombin nella sede opportuna, mentre intanto stanno arrivando le prime reazioni dalla politica. Ultima tra queste una nota dell'europarlamentare Cécile Kyenge: "si può dire che la Lega abbia una strana mappatura geografica del ‘prima gli italiani’. Sia nel caso del Consigliere Colombin a Trieste sia per l’insegnante di scuola primaria Tancredi Sforzin, candidato di Vittorio Veneto per la Lega Nord che, in tono dichiaratamente razzista, voleva far pulire il mescio ai negri e bruciare i libri comunisti, che per fortuna ha rimesso la candidatura. Verso scuola e istituzioni pretendiamo rispetto”. 

L'intervento di FLC CGIL Trieste

Anche la FLC CGIL di Trieste "esprime la massima solidarietà a Maria Luisa Paglia per le affermazioni espresse da Claudio Colombin, quelle frasi offendono non solo Maria Luisa, ma anche tutti i colleghi che, nati nel meridione del Paese, garantiscono il funzionamento del nostro sistema scolastico regionale per quasi il 30% del personale docente. Senza di loro non ci sarebbero semplicemente abbastanza docenti per far funzionare le scuole, e farle funzionare bene. E queste frasi offendono tutti i lavoratori, di qualsiasi provenienza, che lavorano assieme e che cercano di costruire ogni giorno una comunità inclusiva e positiva per i ragazzi. Vogliamo un mondo migliore in cui ci sia posto per tutte e tutti, e non uno diviso tra "noi" e "loro"."

Caterina Conti (PD)

Anche Caterina Conti, della segreteria regionale del PD, chiede le scuse di Colombin e interviene in favore di Paglia: "già è grave offendere un’insegnante perché manifesta per la libertà di insegnamento sancita nella nostra Costituzione, ed è un fatto che dimostra ancora una volta come per alcuni esponenti politici i valori democratici contino davvero poco. Ma sgomenta ancora di più scoprire che nella Lega il razzismo antimeridionale è ancora ben radicato e viene pure esibito per iscritto con l'arroganza dell'impunità. Evidentemente ci sono gradi diversi anche fra quegli 'italiani' che per Salvini dovrebbero sempre essere 'primi', forse i meridionali vengono un po' dopo”.

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

  • Arredamento, le tendenze più in voga del 2019

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Annegamento al Molo G di Barcola: giovane in condizioni critiche

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Annegato a Barcola, il cuore del ragazzo batte ancora

  • Sara Gama insultata su Facebook: "Per me non è italiana"

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

Torna su
TriestePrima è in caricamento