L'annuncio del Comune / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Piazza Unità d'Italia, 4

Il Consiglio Comunale torna in presenza dopo due anni

Con la fine dell'emergenza le sedute tornano in municipio, ma il tempo di permanenza sarà limitato alle questioni più urgenti. La modalità da remoto potrebbe non essere del tutto abbandonata, come previsto da una proposta di deliberazione, che sarà discussa in Aula

Il Consiglio Comunale torna in presenza dopo due anni: la seduta è fissata per domani, lunedì 11 aprile, alle ore 15. Una decisione in linea con la fine dello stato di emergenza e delle misure straordinarie. Una nota del Comune spiega che dall'aprile del 2020 il Consiglio ha continuato a riunirsi e lavorare "rispettando i criteri di trasparenza, tracciabilità, pubblicità. Sono stati utilizzati sistemi idonei a consentire l’identificazione certa dei partecipanti, il regolare svolgimento delle sedute, la garanzia della funzione e delle prerogative degli amministratori e del Segretario Generale".

"Per molti consiglieri  - continua il comunicato - questa seduta costituisce la prima in Aula. Per tale motivo, e anche per naturali ragioni di prudenza e precauzione, è stato unanimemente manifestato di limitare il tempo di permanenza in Aula affrontando le tematiche più urgenti e differendo ad altra seduta questioni meno impellenti, senza pubblico con presenza della sola stampa in quanto la pubblicità della seduta viene assicurata dalla trasmissione Streaming".

L'esperienza da remoto, tuttavia, non sarà abbandonata del tutto, per la precisa volontà di "non disperdere gli insegnamenti del passato", e quindi il Comune ha depositato, su proposta della Presidenza, una modifica regolamentare atta ad introdurre stabilmente nelle norme la possibilità di riunione del Consiglio e delle Commissioni consiliari in modalità da remoto quale modalità ulteriore ed alternativa a quella in presenza. La proposta di deliberazione verrà a breve sottoposta al voto dell’Aula.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio Comunale torna in presenza dopo due anni
TriestePrima è in caricamento