menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio Regionale: Approvata Legge "Taglia Consiglieri"

Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, prima regione in Italia, ha approvato oggi una legge che ridurra' il numero dei consiglieri. Si passera' da un eletto ogni 20 mila abitanti a un eletto ogni 25 mila abitanti, e, dunque...

Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, prima regione in Italia, ha approvato oggi una legge che ridurra' il numero dei consiglieri.
Si passera' da un eletto ogni 20 mila abitanti a un eletto ogni 25 mila abitanti, e, dunque, probabilmente, da 59 a 49 consiglieri.
La norma, che modifica lo Statuto di autonomia speciale, approvata oggi dal Consiglio regionale, dovra' essere approvata in doppia lettura da Camera e Senato in quanto lo Statuto e' legge costituzionale.
La modifica dello Statuto e' stata approvata a maggioranza con i 29 voti favorevoli di Pdl, Lega e parte del gruppo Misto, 5 no di Italia dei Valori e Sinistra Arcobaleno, 15 astenuti di Pd, Fli, Un'Altra Regione e Cittadini.

Il testo, composto da due articoli, modifica lo Statuto, ed e' frutto di una sintesi trasversale emersa da un lavoro condotto in un comitato ristretto sui costi della politica. L'astensione del Pd, che comunque ha sposato l'idea della riduzione dei consiglieri, e' collegata alla bocciatura di un emendamento dei democratici che suggeriva di istituire il numero fisso di 48 eletti.
Dopo l'approvazione in doppia lettura del Parlamento, il Consiglio regionale prendera' in esame anche una revisione della legge elettorale regionale, da armonizzare allo Statuto modificato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Ricette tipiche della Carnia: i Cjarsons

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: i guariti superano i contagi, in calo terapie intensive e isolamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento