Politica

Cosolini contro Giorgi: «Vergognoso prendersela pubblicamente con un dirigente scolastico»

Giorgi: «Commenti e post polemici nei miei confronti? Io me la rido»

«Ho individuato io da sindaco l'attuale collocazione, felice, del luna park natalizio. Ci ho portato e ci porterò ancora i miei nipoti».
Lo afferma l'ex sindaco di Trieste Roberto Cosolini.
«Ciò detto - continua - non c'è nulla da dire sul fatto che gli esercenti delle giostre e degli altri intrattenimenti decidano a scopo promozionale di regalare alcune migliaia di biglietti ai ragazzi; va bene anche che il Comune collabori in qualche modo a questa promozione. Molto più discutibile è che il Comune porti nelle scuole i biglietti affinché l'autorità scolastica provveda alle distribuzioni capillari: è un compito del Comune questo? E la scuola può essere impiegata come fattorino ? Ne hanno parlato prima ? Le famiglie sono d'accordo? Forse bastava stabilire altre modalità di distribuzione,e ripeto: è questo il compito del Comune o rischia di essere un'azione demagogica? Dubbi quindi».
«Ma che poi in un suo video su Facebook un assessore, dico un assessore, se la prenda ieri sera con sarcasmo e astio verso un dirigente scolastico che ha ritenuto, e ne ha competenza e diritto, di non procedere alla distribuzione di queste gratuità recapitate dal Comune, ne faccia nome e cognome additandolo pubblicamente e aizzando così i commenti dei soliti scatenati su Facebook...bene, questo è vergognoso».
Cosolini fa riferimento alle critiche mosse pubblicamente da Giorgi al dirigente scolastico dottor Andrea  Avon che si è rifiutato di distrubuire negli istituti del comprensorio di Rozzol- Melara i biglietti gratuiti per il luna park.

«Commenti e post polemici nei miei confronti? Sempre da sinistra. Ma cosa ci sarà là che non va? Io però me la rido» Così replica l'assessore al Commercio Lorenzo Giorgi sulla sua pagina Facebook.
«Giornata dello studente: migliaia di ragazzi sulle rive per godersi gratuitamente tante attrazioni del Luna Park, un grande successo. Peccato - conclude l'assessore - che qualcuno si arroghi il diritto di non far godere a tutti le stesse possibilità. Vabbè dai, tiro libero e canestro a fil di sirena (e io sono calciatore non cestista)».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosolini contro Giorgi: «Vergognoso prendersela pubblicamente con un dirigente scolastico»

TriestePrima è in caricamento