Politica

Criminalità, Roberti (LN): «Con la sinistra un clima di diffusa impunità»

Il segretario provinciale della Lega Nord Pierpaolo Roberti in una nota commenta il rilascio anticipato del cittadino afghano condannato per molestie su minori

«La sinistra ha creato un clima di diffusa impunità, e il caso dell'afghano condannato per molestie su minori è eloquente». Lo dichiara il segretario provinciale della Lega Nord Pierpaolo Roberti. «Non bastasse una condanna ridicola all'afghano che molestava minori a Barcola - spiega l'esponente leghista -, registriamo con preoccupazione il fatto che questo individuo è stato liberato due mesi prima della sua condanna».

«Non solo». incalza Roberti. «Ora il delinquente ha fatto perdere le sue tracce, con il rischio concreto che si trovi ancora a Trieste e che ripeta gli atti criminosi, a dimostrazione che le misure introdotte dal Partito Democratico in fatto di sicurezza sono assolutamente inadeguate e incapaci di rapportarsi alle reali esigenze dei cittadini». «Un fatto emblematico, che pone l'accento sul livello di tutela dei cittadini onesti garantito dalle forze di governo». «L'unica buona notizia - conclude Roberti - è che questo drammatico trend avrà fine a giugno».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Criminalità, Roberti (LN): «Con la sinistra un clima di diffusa impunità»

TriestePrima è in caricamento