menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Europei di Calcio in Polonia 2012; Occasione per le Imprese Regionali

Manca poco più di un anno agli europei di calcio del 2012 e la Polonia, paese ospitante, insieme all'Ucraina, si sta dando da fare. I lavori per ristrutturare e ampliare le strutture d'accoglienza del paese fervono ovunque: un'occasione anche per...

Manca poco più di un anno agli europei di calcio del 2012 e la Polonia, paese ospitante, insieme all'Ucraina, si sta dando da fare. I lavori per ristrutturare e ampliare le strutture d'accoglienza del paese fervono ovunque: un'occasione anche per le nostre imprese regionali, in particolare per quelle dei distretti del coltello e dell'agroalimentare.

Punta infatti a queste due nostre eccellenze produttive, il progetto per la promozione, a livello internazionale, delle imprese regionali dei settori della coltelleria ed affini e dell'agrofood, finanziato dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e gestito da Informest, in collaborazione con ASDI Distretto del Coltello di Maniago e Parco Alimentare di San Daniele del Friuli.

Ieri ed oggi, il Friuli Venezia Giulia ospita una missione imprenditoriale di buyers e ristoratori polacchi interessati a conoscere direttamente la qualità della realtà produttiva locale ed entrare in contatto con aziende friulane aderenti al progetto. In particolare, presso la sede di ASDI Distretto del Coltello, ieri giovedì 3 marzo, si sono tenuti gli incontri B2B tra operatori friulani e polacchi, finalizzati alla promozione di relazioni economiche internazionali tra le parti.

"Il progetto" commenta la Vice Presidente di Informest, Silvia Acerbi "intende fornire assistenza tecnica alle imprese regionali per lo sviluppo di relazioni commerciali con operatori economici della Polonia, attraverso un'azione di marketing finalizzata a presentare alcuni dei settori produttivi di punta della nostra Regione. Al contempo, l'iniziativa offre una concreta opportunità di sviluppo alle piccole e medie aziende friulane, che possono presentarsi a livello internazionale con la forza di un "gruppo"."

"La Polonia" conclude Acerbi "con i suoi 38 milioni di abitanti, una popolazione giovane (l'età media è di circa 35 anni), e uno standard di vita in costante miglioramento grazie all'aumento del livello di reddito medio, rappresenta un mercato con ampi margini di inserimento per i prodotti di qualità delle imprese regionali, dato il riconosciuto interesse dei consumatori polacchi verso il Made in Italy e la produzione agroalimentare italiana. Inoltre, è doveroso sottolineare opportunità di sviluppo che si possono creare in vista della prossima edizione dei campionati di calcio di EURO 2012 che hanno dato impulso a un programma di ristrutturazione ed ampliamento anche di complessi alberghieri e strutture destinate alla ristorazione. Il tutto supportato anche dai Fondi Strutturali che l'Unione Europea ha stanziato a favore della Polonia." per informazioni: Informest - tel 0481597411

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento