menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Invalidità civile, Zilli (Ln): «Lungaggini burocratiche inaccettabili per i cittadini»

La consigliere regionale Barbara Zilli (Ln): «Sei mesi per ottenere un certificato di invalidità civile: burocratizzazione inaccettabile per cittadini che pagano le tasse e dovrebbero ottenere celermente ciò che gli spetta»

«Oltre sei mesi per ottenere un certificato di invalidità civile: la burocratizzazione della sanità non è più accettabile, soprattutto per rispetto di tutti quei cittadini che pagano le tasse e dovrebbero ottenere celermente ciò che gli spetta».

Così Barbara Zilli (Ln), che ha presentato all'assessore Telesca un'interrogazione atta a verificare i ritardi accumulati, in particolare dall'Azienza per l'assistenza sanitaria 3, nel rilascio dei certificati di invalidità civile. Nel documento, si chiede di conoscere i dati relativi all'Aas 3 per il rilascio di detti certificati e le iniziative adottate o che intende  adottare la Giunta per far fronte al problema».

«I ritardi oggi si attestano in sei mesi - denuncia la Zilli - quando invece mediamente il tempo di attesa è di circa due. È evidente che poi le conseguenze negative di questi ritardi burocratici si ripercuotono inevitabilmente sul singolo cittadino».

«Purtroppo la riforma sanitaria, e soprattutto l'unione delle Aziende (in questo caso le ex Ass 3 e 4), si sta verificando un disastro - chiosa la consigliera -, con aumento dei tempi, personale carente, ambulatori spesso chiusi a giorni alterni. È questo il modello di efficienza sanitaria che tanto decanta la Giunta Serracchiani?»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    In giro con coltello a serramanico: denunciato

  • Cronaca

    Ruba 170 euro di vestiti all'Ovs: denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento