Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Menis (M5s): «Caos Esatto e Centri Civici, il Comune Unifichi gli Sportelli»

Secondo il capogruppo grillino nel Consiglio comunale di Trieste «i cittadini devono avere un solo interlocutore» Le code presso lo sportello di Esatto e la riorganizzazione dei centri civici. Su questi due temi si è discusso molto in città nei...

Secondo il capogruppo grillino nel Consiglio comunale di Trieste «i cittadini devono avere un solo interlocutore»

Le code presso lo sportello di Esatto e la riorganizzazione dei centri civici. Su questi due temi si è discusso molto in città nei giorni scorsi. Secondo Paolo Menis, capogruppo del MoVimento 5 Stelle al Comune di Trieste, i due argomenti sono correlati e vanno affrontati organicamente. «Premesso che dovranno prendere sempre più piede la decertificazione, l'autocertificazione e i servizi online, è tuttavia necessario che il Comune unifichi i servizi di sportello offerti dai centri civici e da Esatto, in modo che il cittadino si trovi difronte un unico interlocutore».

Attualmente, per esempio, per ogni cambio di residenza effettuato al centro civico, anche per via telematica, il cittadino è successivamente costretto ad un ulteriore pratica presso Esatto per la presentazione delle dichiarazioni Imu e Tares.

«I centri civici possono raccogliere tutte le informazioni necessarie ad Esatto ed inoltrargliele, e i dati catastali delle abitazioni sono reperibili online pagando un abbonamento di qualche centinaia di euro all'Agenzia del Territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Menis (M5s): «Caos Esatto e Centri Civici, il Comune Unifichi gli Sportelli»

TriestePrima è in caricamento