Giovedì, 21 Ottobre 2021
Politica

Mozione per rimuovere striscione Regeni, Giovani Pd: «Demenza Lega, la città vuole sapere la verità»

A prendere la parola la segretaria regionale dei Giovani Democratici Caterina Conti e la segreteria provinciale dei Giovani Democratici Giulia Larato

«Ultimo atto vergognoso della Giunta comunale di destra di Trieste: togliere dalla facciata del palazzo del Comune il manifesto giallo per Giulio Regeni. Non c'è limite al peggio, alla volgarità, alla demenza della Lega che comanda in città senza più freni».caterina conti-2

Ad affermarlo Caterina Conti, segretaria regionale dei Giovani Democratici, commentano la richiesta di alcuni consiglieri comunali di centrodestra di togliere lo struscione appeso alla facciata del Municipio. 

giulia larato-2Interviene anche la segretaria provinciale dei Giovani Democratici Giulia Larato «A Giulio Regeni dobbiamo molto più di uno striscione, che deve restare sulla facciata del Palazzo comunale. Urgente è non la vergognosa insensata mozione dell’amministrazione Di Piazza - che invece merita di essere rimossa. Urgente è giungere alla verità sull’atroce uccisione di Giulio e rendergli giustizia. Nessuno è assuefatto dalla visione dello striscione in Piazza Unità, anzi esso sta a conferma del fermo impegno di Trieste a sostegno di Giulio Regeni e della sua famiglia».

Conclude la segretaria: «Non siamo purtroppo ancora giunti alla verità sul caso di Giulio, dunque l’impegno di Trieste resta, con lo striscione a testimoniarlo».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mozione per rimuovere striscione Regeni, Giovani Pd: «Demenza Lega, la città vuole sapere la verità»

TriestePrima è in caricamento