Politica

PSI: «Lista civica di lavoratori e pensionati pubblici, proposta imbarazzante»

È quando afferma Gianfranco Orel, segretario della Federazione triestina del Partito Socialista Italiano sulla proposta di presentare alle prossime elezioni liste civiche composte solo da lavoratori e pensionati pubblici

«Largo spazio ha trovato sui media il consigliere comunale Maurizio Ferrara con la sua proposta di presentare alle prossime elezioni liste civiche composte esclusivamente da lavoratori e pensionati pubblici. Potrebbe sembrare una "boutade" carnevalesca se non fosse per l'impegno profuso, che si intuisce dal testo». È quando afferma in una nota Gianfranco Orel, segretario della Federazione triestina del Partito Socialista Italiano

«Un panegirico assoluto - continua Orel -  verso il pubblico impiego da essere imbarazzante per gli stessi lavoratori, che lavorerebbero sotto organico "in un clima di terrore instaurato volutamente". "Turni inumani"per certi, giornate passate sulla strada a tutelare i cittadini per altri.. e, dulcis in fundo, così per ridere, lavoratori delle poste seduti agli sportelli per sette ore consecutive senza poter nemmeno andare a pisciare».

«Il tutto sotto la spada di Damocle - prosegue il segretario triestino del PSI - di essere licenziati o trasferiti. Questo è il quadro presentato, insomma una situazione da far ricomparire spettri stalinisti e i kolchoz. E' da ridere. Tutto ciò per mettere in campo una nuova lista civica (ma quante ce ne sono già ora?) per le prossime elezioni amministrative? La strumentalizzazione è palese, offensiva per i dipendenti dello stato e degli enti locali, ben consci della loro importanza per l'equilibrio sociale di un territorio».

«Del resto - conclude Orel -  hanno già le loro organizzazioni e non hanno bisogno di pigmalioni improvvisati per far valere i propri diritti.
A me viene un'altra idea: accanto alle varie lobby citate dal signor Maurizio inserirei anche quella dei "politici traballanti", per pari dignità con tutte le altre».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PSI: «Lista civica di lavoratori e pensionati pubblici, proposta imbarazzante»
TriestePrima è in caricamento