Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Regolamento scuole, Paglia (Pd): "Emendamento 'anti-gender' nella 'scuola di regime'"

"Crocifisso, grembiulino e principio fondante religioso come da Regolamento, mai più pasti etnici che possano rovinare l’alimentazione della pura razza italica, va in onda a Trieste la scuola del regime!"

Maria Luisa Paglia (foto di repertorio)

"Ed ecco che all’alba del 27 novembre, quando in consiglio viene approvato il Regolamento per le scuole dell’infanzia di Trieste, la maggioranza presenta un emendamento che viene chiaramente adottato per essere in linea con la lotta contro la pericolosissima teoria gender e in coerenza con la politica medievale e retrograda del nuovo Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (Miur), dicastero guidato dal leghista Marco Bussetti". Lo dichiara Maria Luisa Paglia, capogruppo del Pd in V circoscrizione.

L'emendamento

Secondo Paglia "L’emendamento comunale introduce un nuovo comma: «Eventuali progetti o attività specificatamente non previsti nel Piano dell’Offerta Formativa della Scuola o dal Piano Triennale dell’Offerta Formativa contenente le linee guida dei servizi del Comune vertenti su temi eticamente sensibili, devono ottenere il consenso scritto delle famiglie ed assicurare la previsione di adeguate attività alternative»".

Interculturalità, Paglia (Pd): «Giunta comunale di Trieste elimina dalle mense i menù stranieri»

Organizzazioni 'in piedi'

Il che, per la consigliera significa "Addio autonomia degli insegnanti comunali, progetti come quelli per favorire la corretta educazione alle emozioni, all’affettività, progetti lodevoli come il Gioco del Rispetto, dovranno essere sottoposti al consenso delle famiglie e finalmente potranno esultare tutte quelle organizzazioni 'in piedi' che da anni conducono una lotta affinchè la scuola torni ad essere quella del 'saper leggere, scrivere e far di conto', eliminando qualsiasi indipendenza di pensiero e crescita di coscienze libere e consapevoli".

"La scuola del regime"

"Crocifisso come da Regolamento - conclude Paglia -, grembiulino come da Regolamento, principio fondante religioso, come da regolamento, progetti come imposti, mai più pasti etnici che possano rovinare l’alimentazione della pura razza italica, va in onda a Trieste la scuola del regime!".

Regolamento scuole, Brandi: "Chi non sa la lingua sarà più seguito" 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regolamento scuole, Paglia (Pd): "Emendamento 'anti-gender' nella 'scuola di regime'"

TriestePrima è in caricamento