rotate-mobile
Dopo la morte del Cav / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Piazza Unità d'Italia

Richetti replica a Bernobich: "Non gesto irrispettoso verso Berlusconi ma rispetto per le istituzioni"

Per Richetti "non c'è nessuna speculazione politica, semplicemente non posso condividere questo omaggio ad un personaggio che ha strumentalizzato la politica del Paese, che ha anteposto il suo interesse personale al benessere del paese, che ha mentito alla giustizia”

"Caro Bernobich ti sbagli: il mio non è stato un gesto irrispettoso nei confronti di Berlusconi, ma rispettoso dei valori delle istituzioni e dello Stato che egli ha troppo spesso tradito". E' la replica della consigliera comunale pentastellata Alessandra Richetti in risposta al capogruppo leghista Stefano Bernobich, che aveva criticato la sua scelta di uscire dall'aula durante il minuto di silenzio all'inizio dell'assemblea dei capigruppo.

Per Richetti "non c'è nessuna speculazione politica, semplicemente non posso condividere questo omaggio ad un personaggio che ha strumentalizzato la politica del Paese, che ha anteposto il suo interesse personale al benessere del paese, che ha mentito alla giustizia. E, citando il grande John von Neumann: “Non sono io a dover giustificare la mia assenza, ma voi la vostra presenza.” Caro Bernobich, io sono uscita in silenzio perché davanti alla morte ci vuole il silenzio, ma, come ha ben detto padre Zanotelli: “Berlusconi ha seminato bene per se stesso, ma ha distrutto i valori della gente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Richetti replica a Bernobich: "Non gesto irrispettoso verso Berlusconi ma rispetto per le istituzioni"

TriestePrima è in caricamento