menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto dal post di Riccardo Riccardi

foto dal post di Riccardo Riccardi

Candidati Forza Italia in sala Giunta, Cosolini (Pd): «Bastavano 15 euro a testa per una sala»

Camber (FI): «Una semplice riunione tra consiglieri e assessori»

«Lo stato maggiore di Forza Italia si riunisce a Trieste per lanciare la campagna delle Politiche.... Savino, Riccardi,Tondo più altri esponenti locali. Routine certo ma..... ma quella pare proprio la sala della Giunta Comunale, utilizzata dal Sindaco e dalla Giunta appunto e da attività dell'Amministrazione, ivi compresa quella dei gruppi consiliari di maggioranza ed opposizione, che la usano prenotandola per attività inerenti il Comune e non per altro. Certo non per riunioni di partito di altro tipo». Lo afferma l'ex sindaco Roberto Cosolini sul suo profilo Facebook.
«A quanto pare - continua - non era stata prenotata (sarebbe stato imbarazzante motivarla..), ma qualcuno avrà pensato "dobbiamo pur riunirci, andiamo in Comune , comandiamo noi" e con assoluta mancanza di rispetto delle regole istituzionali spalanca la porta, si prende la sala e si comporta da padrone della cosa pubblica. E poi il buon Riccardi rincara twittando la foto...e si esce dalla clandestinità».

«Brutto episodio: non è vostra proprietà, è proprietà della comunità e la si usa con regole uguali per tutti. Almeno vi foste riuniti nella stanza del gruppo comunale di Forza Italia, sarebbe stato forse improprio ma almeno non arrogante verso l'Istituzione».
«E poi diciamocela tutta - conclude Cosolini: se non avete una sede di Forza Italia potevate fare una cosa molto semplice: mettere insieme, tra Parlamentari, Consiglieri regionali, funzionari regionali ecc, un centino ( bastavano 15 euro a testa suvvia...)e prendervi una saletta del Savoia o di un altro albergo. Ieri avevamo con un'associazione un incontro pubblico per cui abbiamo pagato (con i soldi della contribuzione volontaria dei soci) la sala maggiore e vi posso assicurare che c'erano un paio di salette libere. Insomma, un bel figurin de...».

«Per correttezza dialettica,  - replica il consigliere comunale di Forza Italia Piero Camber - preciso che alle ore 18 di lunedì abbiamo tenuto la solita riunione di gruppo dei 9 consiglieri di Forza Italia (alle 18.30 iniziava consiglio comunale) assieme ai 4 assessori. La riunione, come spesso facciamo, era estesa ai consiglieri circoscrizionali (una decina). Essendo oltre 20 "comunali" ovviamente è stata utilizzata la sala giunta poiché libera e più grande. Abbiamo invitato altresì alcuni "esterni", cinque, poiché abbiamo parlato anche delle prossime elezioni. Non trovo nulla di scandaloso. Discutere e ragionare assieme fa sempre bene».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento